Home Curiosità AUSER DI VOGHERA NON SI FERMA

AUSER DI VOGHERA NON SI FERMA

374

La circolare del Ministero dell’Interno del 27 ottobre 2020 ha decretato la sospensione dell’attività svolta dai centri culturali, sociali e ricreativi, con il conseguente annullamento di tutte le attività culturali, sportive e di intrattenimento (dal teatro alle serate jazz, dai corsi di ginnastica al ballo, dalle cene sociali al bar) che Auser Voghera organizzava a beneficio dei suoi soci, oltre agli sportelli di consulenza che – in collaborazione con SPI-CGIL – offriva ai pensionati due volte al mese. Questa misura non prevede però la chiusura del nostro circolo ma solo la sospensione delle attività che creano assembramento. Rimangono quindi aperti gli uffici e attivo il trasporto sociale che noi effettuiamo, avvalendoci di 8 mezzi e una ventina di volontari a rotazione, verso i centri di cura, anche fuori dai comuni di residenza, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid 19. Anche portare la spesa o le medicine ad un anziano o a una persona non autosufficiente oppure accompagnarla per una commissione o per una semplice passeggiata è consentito e rimane tra i nostri obiettivi sociali.

Purtroppo, l’endemica carenza di volontari si è trasformata quest’anno in una perdita secca: abbiamo dovuto rinunciare a quasi una ventina di collaboratori, ma nonostante il momento di grande difficoltà noi non ci fermiamo! Rilanciamo invece la sfida e invitiamo, soprattutto i più giovani, ad unirsi a noi per aiutarci a sostenere tutte quelle attività di prossimità verso le persone più bisognose e più fragili. Tra mille difficoltà, anche in questo complicato 2020 siamo riusciti a garantire sempre il trasporto sociale, che non si è mai interrotto ma solo ridotto e limitato alle persone sottoposte a terapie “salva vita” durante i tre mesi di lockdown. Anche le nostre attività culturali e ricreative sono state portate avanti per tutto il tempo in cui è stato possibile, adattandole di volta in volta alle richieste di sicurezza previste dalle normative regionali e nazionali. Abbiamo infatti proposto corsi di ballo di gruppo che consentivano di mantenere le distanze di sicurezza; momenti di ascolto di musica dal vivo, sia jazz (con il concerto del M° Mario Zara tenutosi in giardino la sera del 10 settembre) che di intrattenimento; abbiamo ripreso i corsi di ginnastica presso la nostra sede dove potevamo garantire un ambiente controllato e sanificato; programmato serate di teatro e conferenze. Purtroppo, l’aggravarsi dei contagi non ci ha permesso di rispettare alcuni degli obiettivi che ci eravamo prefissi per coinvolgere gli oltre 700 soci che quest’anno ci hanno dato la loro fiducia e adesione e che, soprattutto quest’anno, riconfermano come Auser Voghera sia, da ormai 26 anni, una realtà importante sul territorio ed un luogo che funge da punto d’incontro tra diversi soggetti sociali, questo a dimostrazione del fatto che l’anziano, seppur fuori dal ciclo produttivo, può ancora trasmettere saperi e conoscenze e dare così il suo contributo alla società.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL’OLTREPÒ A “IL PERIODICO NEWS” , ALL’INDIRIZZO MAIL : COMUNICATI@ILPERIODICONEWS.IT