BRONI – APPROVATO IL BILANCIO, CON I “MA” DELLA MINORANZA

83

Un consiglio comunale piuttosto accesso quello che si è tenuto a Broni, dove è stato approvato il bilancio di previsione 2021 ma con dubbi e critiche espresse dai consiglieri di minoranza Vinzoni e Catena. La prima criticità riguarda la messa in vendita delle ex scuole De Amicis: scarsa informazione da parte del sindaco sono le accuse mosse dalla minoranza che esprime anche remore sulla messa in vendita di quei locali che solo 3 anni fa, sono stati oggetto di un intervento costato circa 350mila euro. Altro punto criticato dalla minoranza sono gli importi delle spese sostenute dal Comune per “tenere in ordine” la città, considerate troppo elevate. Di contro il sindaco Riviezzi, arrivato ormai a fine mandato, si considera pienamente soddisfatto, in quanto – conti alla mano – il Comune di Broni ha un avanzo di bilancio pari a 600mila euro, frutto di scelte, secondo la Giunta, ponderate, efficaci e giuste.