“Broni by Night” Per accedere all’area della rassegna sarà necessario utilizzare la mascherina.

266

Musica, giochi e animazioni per trascorrere una piacevole serata all’aria aperta in totale sicurezza – informa con una nota stampa il Comune di Broni – . Tutto è pronto per il secondo appuntamento dell’edizione 2021 di Broni By Night, la rassegna pensata per vivificare le vie e le piazze del centro storico: a partire dalle 20:30 di mercoledì, 21 luglio, l’area compresa tra Via Emilia e Via Togni si accenderà di suoni e voci grazie alle iniziative promosse dall’amministrazione comunale con l’obiettivo di sostenere il commercio locale. Ci saranno quattro postazioni musicali con dj e musica dal vivo, oltre all’intrattenimento per bambini “La magia… il circo”, il tutto con il coinvolgimento dei bar e dei ristoranti cittadini. Ma non mancheranno anche bancarelle di artigianato e hobbistica e stand di associazioni del territorio. Al fine di rendere ancora più sicura la manifestazione sotto il profilo sanitario, per accedere all’area di Broni By Night sarà necessario utilizzare la mascherina. «Pensiamo sia giusto adottare questa soluzione – dice in proposito il sindaco Antonio Riviezzi – così da offrire ai partecipanti la maggior protezione possibile, senza sacrificare la possibilità di divertirsi con gli amici o la famiglia. A fronte degli ultimi dati sulla situazione pandemica è giusto adottare atteggiamenti ancor più responsabili, per quanto già l’appuntamento della scorsa settimana, peraltro decisamente riuscito sul piano delle presenze, si fosse svolto nel pieno rispetto delle normative anti-Covid». «Lo scopo della rassegna – aggiunge l’assessore al Commercio, Mariarosa Estini – è quello di favorire le attività commerciali e offrire alla popolazione occasioni di svago. Non dobbiamo dimenticarci che gli esercizi di vicinato rappresentano una risorsa preziosa per la comunità, non solo dal punto di vista della vitalità economica, ma anche e soprattutto da quello del rafforzamento del tessuto sociale cittadino. A maggior ragione lo è oggi, perché tutti sentiamo il bisogno di tornare, pur con ogni necessaria prudenza, a riassaporare il gusto della normalità».

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedenteVoghera – «Intristito da chi giocava: ho disdetto le due slot machines» Lettera al Direttore
Articolo successivoVoghera – L’assessore Massimo Adriatici dopo una lite uccide a colpi di pistola un uomo.