Broni – Il Comune potenzia la videosorveglianza. Oggi ci sono una trentina di dispositivi di ripresa dislocati in varie aree

76

Proseguono gli interventi per il rafforzamento delle infrastrutture informatiche sul territorio comunale di Broni, anche in funzione della pubblica sicurezza. A essere potenziata sarà infatti la banda della videosorveglianza, sistema che oggi conta una trentina di dispositivi di ripresa dislocati in varie aree del tessuto urbano (tra cui le telecamere nei varchi di ingresso). Nel dettaglio è prevista la sostituzione dell’antenna attualmente collocata sul monte di San Contardo: al suo posto ne sarà installata una di nuova generazione, con una maggiore capacità di trasmissione, in un punto nella parte sud-est della città a breve distanza dal centro storico. I vantaggi saranno apprezzabili sia in termini di qualità del segnale, sia in ordine alla possibilità di attivare nuove videocamere per ampliare la copertura del controllo video. Allo scopo l’amministrazione acquisirà da un privato una porzione di terreno di circa 40 metri quadrati, per un importo di 240 euro: questo permetterà una manutenzione più agile rispetto a prima, in quanto l’attuale antenna non si trova in un’area di proprietà comunale. «Oggi la tecnologia ci mette a disposizione strumenti sempre più efficaci per effettuare un capillare controllo del territorio – commenta il sindaco di Broni, Antonio Riviezzi – a beneficio della sicurezza di tutti i cittadini. Del resto la videosorveglianza, oltre a facilitare in molti casi il compito delle forze dell’ordine, rappresenta sempre un deterrente per i malintenzionati e quindi un mezzo di prevenzione certamente non trascurabile. Per questo, nel solco del processo di crescita digitale che come amministrazione stiamo promuovendo su più fronti, riteniamo opportuno adottare soluzioni che consentano di rafforzare la rete di dispositivi già attiva nella nostra città». Non si tratta dell’unica operazione di aggiornamento tecnologico adottata dal Comune nell’ultimo periodo: poche settimane fa è stata ultimata l’installazione di 14 nuovi punti wifi per l’accesso alla rete internet, realizzati a costo zero per le casse comunali, mentre nei mesi scorsi erano stati eseguiti dei lavori per il potenziamento del segnale internet presso le scuole “Paolo Baffi” (primaria) e “Contardo Ferrini” (secondaria di primo grado).

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ”

Articolo precedenteVoghera – «Le critiche non ci spaventano, portiamo avanti con coraggio i nostri piani per la città»
Articolo successivoOltrepò Pavese – Quel che resta delle Terme di Salice all’asta il 13 Luglio: Offerta minima Euro 1.574.121,09 si era partiti nel 2019 da 4.975.000,00 euro