Broni – In comune uno sportello di ascolto per gli inquilini delle case popolari

244

Al via un nuovo servizio finalizzato a facilitare il confronto tra l’amministrazione comunale di Broni e le persone che risiedono nelle case popolari, per far sì che queste ultime possano segnalare più agevolmente all’ente locale le proprie necessità ed eventuali problematiche. Lo sportello d’ascolto sarà attivo al secondo piano del palazzo municipale a partire da lunedì prossimo (14 giugno) e vi si potrà accedere ogni lunedì dalle 9 alle 12:30. A curarlo sarà il volontario Bruno Paolillo: «Lo ringrazio per essersi messo a disposizione di questo progetto – commenta il sindaco Antonio Riviezzi – con il quale vogliamo ascoltare la voce degli inquilini delle case popolari, in un’ottica di concreta sensibilità verso le loro esigenze». «Sono contento che il sindaco Riviezzi abbia fortemente voluto questa iniziativa – dice dal canto suo Paolillo – in quanto ho abitato per 20 anni nelle case popolari di Viale Gramsci e conosco bene le problematiche che possono esserci. Questo sportello ha lo scopo di ridurre le distanze tra i cittadini e l’amministrazione, così da avere un contatto diretto»

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ”

Articolo precedenteOltrepò Pavese – Cinque nuovi codici numerici di priorità sostituiranno i precedenti quattro “codici colore”nei Pronti Soccorso
Articolo successivoVoghera – Volontari ed artisti solidali