BRONI – LA DELEGAZIONE FAI OLTREPÒ PAVESE AVRÀ LA SUA NUOVA SEDE

128

La Delegazione FAI Oltrepò Pavese avrà la sua nuova sede territoriale a Broni. Nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì, la giunta comunale ha infatti approvato la concessione in comodato d’uso gratuito di locali al piano terra del Palazzo Municipale. Si tratta di spazi attualmente inutilizzati, che troveranno dunque una preziosa finalità nell’ottica della promozione e della valorizzazione delle risorse storico-naturalistiche locali. Il contratto, della durata di quattro anni, recepisce l’istanza avanzata dallo stesso Fondo Ambiente Italiano lo scorso febbraio, quando al Comune era stato formalmente richiesto uno spazio di proprietà da destinare a sede della fondazione.  «È per noi un piacere e al tempo stesso un onore – commenta il sindaco di Broni, Antonio Riviezzi – poter accogliere nella nostra città una realtà encomiabile qual è il FAI, soprattutto alla luce delle attività meritorie che la Delegazione svolge sul territorio dell’Oltrepò Pavese. Penso, ad esempio, ad eventi come le Giornate FAI di Primavera e la Giornata FAI d’Autunno, autentici momenti di valorizzazione culturale del contesto locale. L’idea che Broni possa ospitare il fulcro organizzativo di queste iniziative è certamente motivo d’orgoglio». «La Delegazione FAI Oltrepò Pavese – aggiunge Romana Riccadonna, capo Delegazione – ha deciso di fissare la propria sede a Broni, grazie all’Amministrazione Comunale con cui ha trovato un accordo dopo l’ultima Giornata FAI di Autunno svoltasi con successo nel suo ambito. Finalità primaria del Fai è quella di promuovere iniziative mirate a far conoscere ed apprezzare l’intero territorio di appartenenza, ed è quello che la Delegazione intende fare con proposte culturali atte a evidenziare il valore che la bellezza, l’arte, la storia sanno suscitare».

Nota – Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione de: “Il Periodico Oltrepò”