Broni: la nuova amministrazione Riviezzi, tra conferme e novità

55

Si è tenuta nella mattinata di sabato 16 ottobre la prima riunione del gruppo Unione Civica – Antonio Riviezzi Sindaco.Il rieletto Sindaco del Comune di Broni ha sciolto le riserve degli ultimi giorni comunicando le deleghe ai membri del gruppo. “Per prima cosa ci tengo a ringraziare tutti i membri della squadra per il lavoro fatto durante la campagna elettorale – afferma Riviezzi –  il nostro è un Progetto Civico che risponde direttamente ai cittadini. Nel corso di questi mesi sono state coinvolte direttamente le persone per le loro, professionalità, competenze ed esperienze. Grazie a questo siamo riusciti ad ottenere un risultato straordinario. Per questo motivo, in queste due settimane, mi sono confrontato con ognuno di loro al fine di valorizzare tutti i componenti della squadra.” In capo a Riviezzi rimangono Polizia Locale, Bilancio, Personale, Sicurezza, Viabilità, Mobilità e Sviluppo del Territorio.Confermata per tre quarti la giunta che ha guidato la città negli ultimi cinque anni. La novità più importante riguarda la carica di Vice Sindaco affidata al Dott. Nicola de Bernardi, recordman di preferenze, a cui vanno le deleghe alla promozione delle politiche della salute ed all’ambiente. A Cristina Varesi andranno le deleghe alle Politiche Sociali, Urbanisitica, Edilizia Privata, Sviluppo e recupero delle frazioni, cura della manutenzione ordinaria della città e pari opportunità. L’altra donna sarà ancora Mariarosa Estini con le deleghe commercio, attività produttivie, organizzazione eventi, sport, turismo, decoro e arredo urbano e ascolto dei cittadini.Confermato anche Christian Troni con deleghe ai  lavori pubblici, agricoltura, parchi, diritti degli animali, ecologia, cimiteri e organizzazione cerimonie istituzionali.Per quanto riguarda i Consiglieri, sarà Edoardo Depaoli il capogruppo di Unione Civica – Antonio Riviezzi Sindaco con deleghe alle politiche giovanili, alle politiche del lavoro, comunicazione e attuazione del programma. A Chiara Caraffini andranno le deleghe alla famiglia, coordinamento delle associazioni di volontariato, politiche dell’infanzia e servizi socio sanitari con sviluppo del progetto del PRESST. Le deleghe all’istruzione e cultura saranno in capo alla Proff.ssa Mara Scagni. Chiude il cerchio l’Assessore uscente Bruno Comaschi con delega alla Protezione Civile.I candidati che sono rimasti esclusi dal Consiglio Comunale saranno comunque coinvolti dal Sindaco nella realizzazione di Consulte che si occuperanno di tematiche specifiche.“Come ho ribadito durante la riunione per questa Consigliatura proporrò il sistema della rotazione, sempre per valorizzare tutti i membri della mia squadra – sottolinea Riviezzi – Si parte con questo assetto ma le deleghe e gli incarichi varieranno nel corso del mandato. Il nostro impegno sarà quello di lavorare nel migliore dei modi per mantenere la fiducia avuta dalla stragrande maggioranza dei cittadini di Broni.

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedenteStradella: prezzi e concessioni cimiteriali, nuove regolamentazioni della Giunta
Articolo successivoAsm accende le luci a Retorbido e Bastida Pancarana