BRONI – LE OPPORTUNITÀ DEL “DISTRETTO DEL COMMERCIO” PRESENTATE AGLI ESERCENTI

161

Presentato ai commercianti della città il bando dei Distretti del Commercio. Dopo una prima riunione nel mese di luglio, sospesa a causa di un improvviso temporale, l’amministrazione comunale ha incontrato gli esercenti per illustrare le opportunità del “Distretto della via Emilia”.

«Si tratta di un bando per la concessione di contributi, a fondo perduto, alle micro, piccole e medie imprese (mpmi) – spiega l’assessore Mariarosa Estini – attive nel commercio, nella ristorazione, nel settore terziario e nell’artigianato. Questa opportunità si inserisce nell’ambito del bando regionale “Distretti del commercio per la ricostruzione economica territoriale urbana. Il contributo ammonta a 100mila euro ed attiva interventi per il doppio della somma iniziale. Potranno essere finanziati sia interventi in conto capitale (ad esempio opere edili, arredi, macchinari e attrezzature), sia voci di spesa corrente (materiali per la protezione dei lavoratori e la sanificazione degli spazi, costi di affitto, canoni per licenze informatiche). Il tutto per dare un concreto aiuto allo sviluppo delle attività commerciali cittadine, con le ricadute positive che ne derivano sulla qualità della vita dell’intera popolazione residente».

Risorse, quelle del bando, che per i commercianti di Broni vanno ad aggiungersi a quelle già stanziate dal Comune negli scorsi mesi. «Durante il lockdown – continua l’assessore – abbiamo costituito un “fondo di sostegno alle imprese”, stanziando circa 48mila euro da destinare alle attività della città. Si è trattato di un fondo fortemente voluto da tutta l’Amministrazione Comunale, in quanto da anni esiste un forte rapporto di collaborazione tra gli esercizi commerciali e l’amministrazione stessa. Nei mesi più critici dell’emergenza sanitaria – ricorda ancora Mariarosa Estini – i commercianti si sono distinti per l’impegno a favore della collettività, organizzando servizi di consegna per nulla scontati. Non nascondo il debito di riconoscenza nei loro confronti. Il fondo di sostegno alle imprese, come le altre iniziative organizzate durante il periodo d’emergenza sanitaria, aveva l’obiettivo di aiutare chi ha vissuto momenti di difficoltà, come i commercianti. Ci è spiaciuto riscontrare – conclude – come i consiglieri di minoranza, i quali in un primo momento avevano votato a favore della costituzione del fondo, abbiano successivamente espresso un voto contrario alla variazione di bilancio necessaria ad aumentarne di 5mila euro la disponibilità economica, a seguito di nuove richieste pervenute all’ente. Gli stessi consiglieri hanno poi votato contro allo stanziamento necessario alla predisposizione delle attività correlate al bando promosso da Regione Lombardia “Distretti del Commercio per la ricostruzione economica urbana”, lo stesso che abbiamo appena presentato agli esercenti cittadini».

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS E LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL’OLTREPÒ A “IL PERIODICO NEWS” , ALL’INDIRIZZO MAIL : COMUNICATI@ILPERIODICONEWS.IT