BRONI – NICELLI SECONDO POSTO TRA GLI UNDER 23 DEL F2 ITALIAN TROPHY 2016

67

Al Mugello Andrea Fontana corona la propria cavalcata, conquistando il titolo della F2 Italian Trophy. Dopo la vittoria in Gara 1, ha voluto chiudere in bellezza il pilota bellunese, vincendo Gara 2. Nonostante la partenza dalla settima casella, causa ribaltamento della griglia come previsto da regolamento, il veneto ha avuto la pazienza di aspettare nelle prime battute della corsa. In seguito è riuscito ad approfittare di un errore di Bracalente per soffiargli la terza posizione. A quel punto, a separarlo dalla vetta c’erano soltanto Bohlen e Brajnik, gli è bastato meno di un giro per sferrare l’attacco decisivo e prendere in mano il comando della corsa. Una volta ottenuto è stata fuga verso la vittoria. Supportato come sempre dalla nota casa vinicola Santero, per l’atto finale di campionato al Mugello si è schierato anche il giovane driver di Santa Maria della Versa, Davide Nicelli al volante della Dallara F308 F3 dell’Ombra Racing per i colori della Scuderia piacentina Essei Rally Team. Nonostante una resa che potrebbe definirsi non lineare, dovuta ad alcuni errori di gioventù e a forzati forfait, fino alla vigilia della corsa toscana, la stagione del pilota oltrepadano la si poteva considerare positiva. Positivit? che non è stata confermata al Mugello in cui Nicelli poteva senza dubbio ambire a posizioni migliori, ma un errore in gara 1 e forse poca concentrazione in gara 2, hanno fatto sì che il driver di Santa Maria non raccogliesse quei risultati all’altezza del suo potenziale. Nel fine settimana a Scarperia, ci ha pensato il meteo a caratterizzare il venerdì del Mugello. La forte pioggia che si è abbattuta sul tracciato toscano ha costretto la direzione gara ad annullare le qualifiche. Per stabilire la griglia di partenza si è quindi deciso di tenere in considerazione il miglior crono realizzato da ciascun pilota tra le due sessioni di libere. L’ultima pole del 2016 è quindi Andrea Fontana, che nella FP2 del pomeriggio ha fermato i cronometri sul tempo di 1’42”327. Il pilota bellunese ha condiviso la prima fila con Alessandro Bracalente, diretto rivale nella lotta al titolo. Alle loro spalle nell’ordine la Dallara F312 del campione uscente Marco Zanasi, Giorgio Venica, trionfatore nella scorsa edizione, Paolo Brajnik, Hakim, Bernardo Pellegrini, Renato Papaleo, Dino Rasero, Gianpaolo Lattanzi. A sorpresa, rimangono fuori dalla top ten il pavese Davide Nicelli, che ha sofferto particolarmente la pioggia, così come la tedesca Angelique Germann e l’austriaco Kurt Bohlen. Il week End negativo per il pilota oltrepadano prosegue anche al sabato in Gara 1 rendendosi protagonista di una partenza anticipata penalizzata con un drive through dalla direzione gara, che gli compromette fin da subito la gara conclusa comunque con un onorevole decimo posto. Così, in Gara 2, Davide Nicelli scatta dalla quinta fila della starting grid. Una gara che il pilota di Santa Maria affronta con poca incisivit? e convinzione che unite ad un set up della sua Dallara poco consono al tracciato lo hanno relegato all’undicesimo posto finale. Per Davide Nicelli, il campionato F2 Italian Trophy si chiude a quota 69 punti che gi? vale il sesto posto fra le vetture di classe 2, mentre è piuttosto confortante la seconda piazza ottenuta nella speciale classifica riservata agli under 23.

Articolo precedenteGODIASCO – SALICE TERME : UN SALICESE CAMPIONE REGIONALE DI SCACCHIPUGILATO
Articolo successivoOLTREPO PAVESE – “NON ESISTE UN PONTE CHE POSSA DEFINIRSI SICURO”