“BRONZO” PER GLI OLTREPADANI MOMBELLI-LEONCINI

51

Terzo gradino del podio al 2°Rally Storico del Medio Adriatico per gli oltrepadani Domenico Mombelli e Marco Leoncini a bordo della Ford Escort MK1 RS approntata dalla CVM di Marco Vecchi, in gara per i colori di Paviarally. Nella corsa vinta da Pelliccioni-Gabrielli (Ford Escort RS), il secondo posto assoluto é andato a Galluzzi-Montagnani (Opel Corsa), mentre terzi sul podio, come detto, sono Mombelli-Leoncini, autori di una gara in crescendo. Infatti, l’equipaggio oltrepadano, ha risalito la china nel momento in cui il gioco si è fatto duro e sugli sterrati marchigiani si è scatenato un vero diluvio che ha esaltato la sensibilità di guida di Mombelli, il quale, dal quinto posto fin lì occupato è risalito sino ad una importante terza piazza assoluta.

Tornando ai vincitori, Bruno Pelliccioni e Mirco Gabrielli sula più recente delle Ford Escort RS conquistano a Cingoli la loro prima vittoria nel Campionato Italiano Rally Terra Storico, quarta prova della serie tricolore. L’equipaggio sammarinese è riuscito a piazzarsi sul gradino più alto del podio dopo due secondi posti collezionati nei round precedenti. Secondo posto assoluto per Roberto Galluzzi ed Andrea Montagnani su Opel Corsa. Prima apparizione nel CIRT Storico e subito podio assoluto per il driver toscano, che realizza il miglior crono tra le vetture di 4° Raggruppamento.

Come detto, a completare il podio un’altra Ford Escort, quella di driver di Zavattarello Domenico Mombelli navigato dal co-pilota di Varzi Marco Leoncini, alla loro terza presenza quest’anno tra le fila del tricolore e stavolta premiati con il terzo posto assoluto, venuto dopo il secondo posto in Val d’Orcia ed il quinto a San Marino.

La gara dell’equipaggio portacolori di Paviarally, é stata premiata anche con la vittoria nel 2° raggruppamento ed il primo posto di classe. Il rally marchigiano è stato invece negativo per i capo classifica di campionato Mauro Sipsz e Monica Bregoli con la Lancia Stratos, protagonisti di uno spettacolare incidente per fortuna senza serie conseguenze fisiche. Da capire se l’incidente sia avvenuto per un errore del pilota o per un guasto meccanico.

La loro Lancia Stratos è uscita veloce da una curva a sinistra, impattando contro un terrapieno e finendo la propria corsa sulla carreggiata dopo essersi ribaltata. L’incidente è avvenuto nella parte conclusiva dello shakedown del rally Adriatico, sulle strade bianche intorno a Cingoli, nella località di Colognola. Tornando alla Top Five finale, conquistano una posizione che conta anche Marcello e Luca Rocchieri con la loro Opel Kadett. Gara costante che li ha visti chiudere ai piedi del podio assoluto in quarta posizione. Quinto posto per il sanmarinese Simone Temeroli navigato da Gianluca Mainardi su Escort del II Raggruppamento.         di Piero Ventura