CASATISMA – MATTEO NOBILI SUL SECONDO GRADINO DEL PODIO

115

Il 3° Rally Internazionale Storico Costa Smeralda, ultima atto del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, corso sulle strade della Gallura, è stato bello e nel contempo selettivo, grazie ad una seconda tappa in cui pioggia e sole si sono alternati facendo da cornice al bellissimo duello al vertice tra la Lancia Delta Integrale Hf 16V di “Lucky” e la Ford Sierra Cosworth di Pierangioli. Una grande gara quella del pilota di Montalcino navigato da Celli che purtroppo proprio sull’ultima prova, si è visto costretto a fermarsi per una rottura meccanica quando era secondo a 4’’2 da Lucky. I vincitori assoluti dunque sono “Lucky” e Fabrizia Pons che si aggiudicano il “Costa Smeralda” dopo 41 anni da quella partecipazione insieme nel ’79, dove arrivarono secondi assoluti ed oggi centrano il successo nel Campionato per il 4°Raggruppamento. A salire sul secondo gradino del podio assoluto è il giovane lecchese Enrico Melli navigato dal pavese di Casatisma Matteo Nobili a bordo della Porsche 911 SC. Prestazione di spessore per il giovane lombardo, autore di ottimi tempi in prova in entrambe le tappe del Costa Smeralda. Terzo posto per il pilota di Marostica Dino Tolfo e Giulia Paganoni su Lancia Stratos, primi nel 2°Raggruppamento. Con un ottimo ottavo posto assoluto, Beniamino Lo Presti, navigato per la prima volta dalla brava ed espertissima Lucia Zambiasi sulla Porsche 911 della vogherese Ova Corse chiude al comando in terzo raggruppamento davanti ad un ottimo Nicola Tricomi sull’Opel Kadett GT/e. Terzi a Porto Cervo, e in vetta al titolo di Campione Italiano nel 3°Raggruppamento è l’elbano Massimo Giudicelli con Paola Ferrari sulla Volkswagen Golf GTi. Bravi anche Maurizio Pagella ed il vogherese Ermanno Sordi, entrambi su Porsche il primo nel modello Rs il secondo Sc/rs. Quest’ultimo, navigato da Claudio Biglieri, dopo un ottimo avvio, si è reso protagonista di una “toccata” sulla PS2 che ha richiesto un intervento per rimettere in sicurezza la vettura, costringendo l’equipaggio a rientrare in gara il secondo giorno con la formula del super rally. I vogheresi hanno mostrato un ottimo passo che li collocava attorno all’ottava posizione assoluta. In gara davanti alla Porsche 911 RS di Alberto Salvini. Una gara tutta difficile per il senese insieme a Patrizio Maria Salerno a bordo della Porsche 911 RS che ha saputo amministrare sulle battute finali chiudendo il quarto posto in gara che lo incorona campione italiano nel 2°Raggruppamento. Un Day 2 dove non sono mancati altri colpi di scena tra questi il ritiro in trasferimento a metà giornata di Lucio Da Zanche e Daniel De Luise su Porsche 911 SCRS, costretto a fermarsi per la rottura del cambio e quello del piemontese Dino Vicario con la Ford Escort RS nella sesta prova della giornata per lo stesso motivo. Quinto assoluto termina il pilota veneto Agostino Iccolti con Flavio Zanella su Porsche 911 Sc. La classifica finale prosegue con il vincitore dell’anno scorso Matteo Luise con Melissa Ferro sulla Fiat Ritmo Abarth 130 Tc, sesto assoluto. In coda al Rally storico, c’è stata la Regolarità sport e la Regolarità a media. In quest’ultima specialità i pavesi Luigi Bossi e Roberto Mura hanno ottenuto un ottimo terzo posto di classe a bordo della piccola A 112 Abarth.

TOP TEN ASSOLUTA 3°RALLY STORICO COSTA SMERALDA

1. ‘Lucky’’- Pons (Lancia Delta Integrale Hf) in 1:01’35.6;

2. Melli – Nobili (Porsche911 Sc/rs) a 2’33.0;

3. Tolfo – Paganoni (Lancia Stratos) a 2’49.0;

4. Salvini – Salerno (Porsche 911 Rs) a 3’34.3;

5. Iccolti – Zanella (Porsche 911 Rs) a 4’45.1;

6. Luise – Ferro (Fiat Ritmo Abarth 130 Tc) a 4’46.2;

7. Bentivogli – Musselli (Ford Sierra Cosworth) a 6’40.0;

8. Lo Presti – Zambiasi (Porsche 911 Sc) a 7’06.5;

9. Pagella – Zumelli (Porsche 911 Rs) a 7’17.3;

10. Bardini – Bogoni (Peugeot 205 Rallye) a 9’37.9.

CLASSIFICHE FINALI 3°RALLY STORICO

COSTA SMERALDA – TOP 3 DI RAGGRUPPAMENTO

4°Raggruppamento: 1. ‘Lucky’’- Pons (Lancia Delta Integrale Hf) in 1:01’35.6;

2. Melli – Nobili (Porsche911 Sc/rs) a 2’33.0;

3. Luise – Ferro (Fiat Ritmo Abarth 130 Tc) a 4’46.2;

3°Raggruppamento: 1. Lo Presti – Zambiasi (Porsche 911 Sc) in 1:08’42.1;

2. Tricomi – Consiglio (Opel Kadett Gte) a 3’45.8;

3.Giudicelli – Ferrari (Volkswagen Golf Gti) a 5’53.0;

2°Raggruppamento: 1. Tolfo – Paganoni (Lancia Stratos) in 1:04’24.6;

2. Salvini – Salerno (Porsche 911 Rs) a 45.3;

3. Iccolti – Zanella (Porsche 911 Rs) a 1’56.1;

1°Raggruppamento: 1. Parisi – Moncada (Porsche 911 S) in 1:18’16.6;

2. Bianco – Casazza (Lotus Elan) a 1’43.6;

3.Turchi – Donati (Fiat 125 Special)a 12’56.4;

di Piero Ventura