CASTEGGIO – IL SINDACO VIGO: “IL PICCOLO JEREMY È FONDAMENTALE PRECISARE NON È RESIDENTE NEL COMUNE”

307

“Il Comune di Casteggio, a seguito delle notizie sulla vicenda che ha visto come protagonista INCONSAPEVOLE E INCOLPEVOLE il piccolo Jeremy, – scrive il Comune di Casteggio – vuole chiarire i molti equivoci e richiamare tutti al buon senso. A tal fine è fondamentale precisare che il bambino NON È RESIDENTE NEL COMUNE DI CASTEGGIO, come erroneamente è stato comunicato in molte occasioni. Ciò premesso, è evidente che né il Sindaco, né altro componente dell’amministrazione comunale di Casteggio siano informati nel merito della delicata questione, non avendone né competenza né diritto. Nel caso specifico si tratta di una misura di allontanamento adottata con Decreto dal Tribunale per i Minorenni di Milano nell’esclusivo interesse del bambino. Auspicando che la situazione si risolva nel migliore dei modi e nel benessere primario del bambino, stante la delicatezza del caso, l’amministrazione del Comune di Casteggio, invita tutti alla prudenza. COMUNE DI CASTEGGIO – Il Sindaco pro tempore Dott. Lorenzo Vigo”

Jeremy, è un bambino di 6 anni rimasto orfano di entrambi i genitori e affidato temporaneamente allo zio Pietro Caccavale e dichiarato in seguito adottabile dal Tribunale dei Minori di Pavia. Sui social aveva avuto grande risonanza il video dei carabinieri che si erano recati in casa dello zio per prelevare il bambino. Il Sindaco, Lorenzo Vigo, è intervenuto ufficialmente, dichiarando che il bambino non è di Casteggio, come erroneamente molti, anche sui social, avevano scritto.