Giovedì, 18 Luglio 2019
Articoli filtrati per data: Mercoledì, 13 Marzo 2019

La Croce Rossa di Voghera informa che : "Sonno sicuro, disturbi dell'alimentazione, autismo, stili di vita salutari. Sono i temi portanti del poker di iniziative che la Croce Rossa vogherese si appresta a calare, tutte e quattro collegate a giornate nazionali o mondiali di sensibilizzazione. Primo appuntamento in programma quello di domenica, 17 marzo, dedicato alle manovre salvavita pediatriche e alle migliori pratiche da adottare per assicurare ai più piccoli un riposo privo di rischi. Il corso, a cura degli istruttori del Comitato C.R.I. di Voghera, si terrà dalle ore 10 alle ore 13 presso la sede al civico 22 di via Carlo Emanuele III . Per informazioni sul costo di partecipazione e prenotazioni è possibile contattare la segreteria amministrativa al numero 0383.45501, oppure inviare una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Gli stessi spazi di via Carlo Emanuele III faranno da cornice, mercoledì 27 marzo, al secondo incontro da segnare sul calendario. Alle 21, la biologa nutrizionista Debora Porri curerà la conferenza "Tiramisù... di morale", finalizzata alla sensibilizzazione, all'informazione, all'ascolto e alla riflessione sui disturbi dell'alimentazione e della nutrizione. L'evento rientra nel programma della Giornata nazionale del Fiocchetto Lilla.

Martedì 2 aprile sarà invece Stefano Damiani, Dottorando presso il Dipartimento di Scienze del Sistema Nervoso e del Comportamento dell'Università di Pavia, nonché psichiatra della RSD Cascina Rossago, a guidare l'incontro"Finestre sull'autismo". Al centro del dibattito un argomento delicato, talvolta oggetto di interpretazioni controverse, che qui sarà trattato con competenza e rigore scientifico. L'evento, aperto a tutta la popolazione e organizzato in concomitanza con la Giornata mondiale per la consapevolezza sull'autismo, si terrà sempre nella sede di via Carlo Emanuele III a partire dalle ore 21.

Ultimo, ma solo in ordine cronologico, il "Percorso Salute" che verrà proposto a grandi e piccini domenica 7 apriledalle 14 alle 19, presso il Parco Brugnatelli di Rivanazzano Terme. A disposizione ci saranno una paretina da arrampicata e altri giochi a tema: si parteciperà a squadre, ciascuna delle quali dovrà essere composta da un adulto e da un bambino di età compresa tra i 6 e i 13 anni. Per tutto il pomeriggio sarà attivo l'ambulatorio mobile della Croce Rossa ed è prevista la presenza di uno stand nutrizionale con merenda per ogni partecipante. Il costo di iscrizione è fissato a 5 euro per ogni squadra: info e prenotazioni al numero 0383.45501. 

«Filo conduttore di questi quattro momenti di incontro – commenta Ondina Torti, presidente del Comitato locale di Voghera – è la volontà di far emergere la dimensione divulgativa della Croce Rossa, che è realtà ben più ampia del mero trasporto sanitario. Saranno infatti occasioni per riflettere, e magari imparare qualcosa di nuovo, su temi forse poco e comunque non sufficientemente dibattuti dai media»."

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Giovedì 14 marzo 2019 si celebra, come ogni anno, la Giornata Mondiale del Rene per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla crescente incidenza delle patologie renali e sulla necessità di adottare specifiche misure e strategie di prevenzione. La perdita progressiva ed irreversibile della funzione renale conseguente alla malattia cronica aumenta il rischio cardiovascolare e la necessità di dialisi, incidendo sensibilmente sulla vita dei pazienti e sui bilanci del sistema sanitario. Il tema della Giornata quest’anno è "Salute Renale per Tutti ed Ovunque" e l’ASST di Pavia vi aderisce con le iniziative promosse dalle Unità Operative Complesse di Nefrologia e Dialisi  di Voghera, diretta dal dott. Fabio Milanesi.

A VOGHERA: venerdì 15 marzo i cittadini potranno presentarsi direttamente al presidio dell'U.O.C. di Nefrologia e Dialisi in piazza Duomo durante il mercato cittadino. Con l'aiuto dei volontari della Croce Rossa Italiana e dell'Associazione AMROP, i medici effettueranno i seguenti controlli: misurazione della pressione arteriosa, esame urine su campione estemporaneo e misurazione della glicemia al dito. Saranno presenti gli specialisti del reparto dott. Fabio Milanesi, dott. Paolo Albrizio e dott. Stefano Rindi insieme al coordinatore infermieristico Mirko Bernini e alle infermiere Assunta Santomartino e Marta Stramesi. Sia a Vigevano che a Voghera i controlli saranno completamente gratuiti: l’ASST di Pavia caldeggia la popolazione ad usufruire di questa importante opportunità. Le Unità Operative Complesse di Nefrologia e Dialisi dell’ASST di Pavia ricevono da tempo il fondamentale sostegno di associazioni di volontariato. A Vigevano l’Associazione Malattie Renali fornisce da sempre un solido supporto alle attività del reparto. Fondata nel 1993, l'A.M.A.R. ha lavorato sempre con l'impegno di supportare la struttura medico-ospedaliera per la terapia di emodialisi. Parlare con i dializzati per riconoscere i problemi reali di ciascuno, promuovere e realizzare studi per contribuire alla ricerca medica, diffondere nelle suole una maggior consapevolezza circa le malattie renali, contribuire all'acquisto di macchine e attrezzature sono tra i principali obiettivi dell’A.M.A.R. di Vigevano. A Voghera L’AMROP (Associazione per la cura delle Malattie Renali dell'Oltrepò), nata nel 2007, riconosciuta dal 2014 tra i benefattori dell’Ospedale Civile e diventata Onlus nel 2017, collabora in modo costruttivo ed estremamente proficuo proponendo attività a favore dei pazienti nefropatici e dei loro familiari. Nel corso del 2018 sono state donate attrezzature varie ed un ecografo portatile di nuova generazione utilizzato quotidianamente sia per diagnostica in ambito nefrologico, che di supporto all'attività chirurgica di posizionamento di cateteri venosi centrali e di confezionamento e monitoraggio di fistole artero-venose.

Oggi, alle ore 15:30, il Direttore Generale di ASST Pavia, dott. Michele Brait, presenzierà alla cerimonia di ringraziamento per la donazione di apparecchiature ed attrezzature, da parte della Associazione per la cura delle Malattie Renali dell'Oltrepò Pavese (AMROP), all’Unità Operativa Complessa di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale Civile di Voghera, diretta dal dott. Fabio Milanesi. L’evento si terrà all’interno del reparto e saranno presenti anche la Presidente dell’AMROP, dott.ssa Cristiana Barbieri ed i membri del Direttivo. Si tratta di una donazione del considerevole valore complessivo di 24.000 euro, resa possibile dal dinamismo dell’associazione AMROP che raccoglie fondi tramite la vendita di calendari e l'organizzazione di concerti, balli, manifestazioni teatrali e campagne di screening. La lista delle attrezzature comprende: - n. 39 coperte termiche per i pazienti in dialisi in grado di abbattere il rischio di trasmissione di infezioni; - n. 2 carrozzine pieghevoli per i pazienti dializzati con difficoltà motorie; - n. 12 carrelli portaoggetti da affiancare ai letti dei dializzati; - n. 400 medicazioni all’argento per catetere venoso centrale; - n. 1 registratore Holter pressorio con bracciale. Oltre a queste attrezzature, l’AMROP ha donato un ecografo portatile di ultima generazione utilizzato per il monitoraggio degli accessi vascolari dei pazienti dializzati, per l'esecuzione di ecografie dell'apparato urinario ed a supporto di procedure chirurgiche nella saletta intervento, come il confezionamento di fistole artero-venose e la venipuntura per posizionamento di cateteri venosi centrali. L'Associazione per la cura delle Malattie Renali dell'Oltrepò Pavese è nata nel 2007 grazie alla dott.ssa Cristiana Barbieri, all’epoca Direttore dell'U.O.C. di Nefrologia e Dialisi di Voghera, allo scopo di raccogliere fondi a sostegno dei pazienti nefropatici e per l'acquisto di attrezzature per il reparto. Nel 2014 AMROP è stata ufficialmente riconosciuta tra i benefattori dell'Ospedale Civile di Voghera e nel 2017 è diventata ONLUS. Dal 2007 al 2016 l’AMROP ha raccolto l’ingente somma di 100.000 euro, interamente devoluta all’U.O.C. Nefrologia e Dialisi. Oltre a questo, l’associazione presieduta dalla dott.ssa Cristiana Barbieri si è sempre spesa in generose donazioni rivolte direttamente ai pazienti nefropatici più bisognosi e alle loro famiglie. Tra gli scopi associativi figura anche l’attività di prevenzione e venerdì 15 marzo p.v. i medici dell'U.O.C. di Nefrologia e Dialisi saranno in piazza Duomo, durante il mercato cittadino, a disposizione della popolazione per controlli gratuiti: esame delle urine, misurazione della pressione arteriosa e della glicemia al dito.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Domenica 24 marzo 2019 le collezioni del Museo Archeologico di Casteggio e dell’Oltrepò Pavese si arricchiranno di una nuova vetrina, che ospiterà pregiati e rari reperti rinvenuti in pieno centro storico a Stradella (Vicolo Oratorio) durante due campagne di scavo archeologico effettuate tra il 2011 e il 2012, curate dalla Soprintendenza Archeologica della Lombardia. Gli oggetti, in particolare, sono caratterizzati da un lotto di delicatissimi vetri (tra i quali alcuni calici di grande bellezza), restaurati grazie al contributo di Regione Lombardia. Congiuntamente ai vetri, saranno esposte nella vetrina anche alcune ceramiche medievali e postmedievali, sempre rinvenute nel medesimo sito.

L’insieme dei pezzi, grazie alla loro particolarità, certamente andrà ad arricchire il panorama archeologico non soltanto oltrepadano, ma pavese, oltre a permetterci di celebrare nel migliore dei modi i 45 anni del Museo Archeologico Casteggiano, sin dagli albori contenitore storico-culturale d’Oltrepò. Contestualmente alla vetrina, domenica 24 marzo sarà presentata la pubblicazione inerente i reperti di Stradella, curata da Rosanina Invernizzi, che è stata anche responsabile dello scavo.

Durante la presentazione, interverranno, oltre alla curatrice, i Sindaci di Casteggio e Stradella, Lorenzo Civico Museo Archeologico di Casteggio e dell’Oltrepò Pavese Via Circonvallazione Cantù, 62 – 27045 Casteggio (PV) Tel. 0383 83941 – E mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Callegari e Piergiorgio Maggi, Maria Grazia Diani, Presidente del Comitato Nazionale Italiano dell’AIHV (che ha gentilmente concesso il patrocinio) e Cristina Tonini, studiosa del vetro veneziano. Il libro è stato pubblicato grazie ai contributi di Regione Lombardia, del Comune di Casteggio, del Sistema Bibliotecario Integrato dell’Oltrepò Pavese e della tenuta Travaglino di Calvignano - Pv. Al termine della presentazione, sarà offerto un rinfresco dall’Amministrazione Comunale Casteggiana

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Giuseppe Vitale, classe  1999, Stefano Zambon, classe 1997, Edoardo Battaglia, classe 1999. Basterebbe questo dato per fare del trio che si esibirà giovedì 14 marzo presso Auser Voghera, nell’ambito della rassegna “Auser in jazz”, un appuntamento molto interessante. 

Giuseppe Vitale, arrivato secondo nel 2017 al prestigioso Premio Internazionale Massimo Urbani | P.I.M.U, che dal 1996 scopre i giovani talenti del jazz (vincendo anche il premio della giuria critica e una borsa di studio), è considerato da molti il più grande talento pianistico italiano nella sua classe di età. Il suo è un suono vigoroso, uno swing nero figlio dell’hard bop tradizionale ma con un fraseggio modernissimo, già personale e maturo.

Stefano Zambon è un contrabbassista solidissimo, nonostante la giovane età. Suo grande pregio la versatilità nel passaggio da un fraseggio più tradizionale a uno più moderno e mutuato dalle nuove sonorità R&B.

Edoardo Battaglia, batterista, anche lui giovanissimo, con uno stile moderno. Fa della ricerca timbrica e dell’interplay la sua caratteristica più significativa. Una crescita artistica esponenziale lo ha destinato a diventare un batterista di livello internazionale.

Un anno fa usciva Juttin’ Out , il loro primo lavoro in studio, con la partecipazione in qualità di ospiti di Matteo e Giovanni Cutello (tromba e sax alto) a completare un quintetto ad alta concentrazione di talento.

 A questo talentuoso trio si è voluto aggiungere la ciliegina sulla torta: Max Ionata al sax! Artista di fama internazionale, con al suo attivo la pubblicazione di oltre settanta dischi e collaborazioni con musicisti italiani ed internazionali, risulta uno degli artisti italiani più apprezzati all'estero, in particolare in Giappone dove gode di una notevole fama. Numerose le collaborazioni con alcuni dei migliori musicisti della scena internazionale e innumerevoli le sue esibizioni nei più importanti jazz club e jazz festival al mondo. 

14 marzo 2019, Salone Auser, Via Fam. Cignoli 1, Voghera (PV) dalle ore 21.15 con ingresso a offerta.

Lo Spazio libri sarà gestito, questa volta, dalla Libreria Ubik di via Emilia 102, Voghera. 

Giuseppe Vitale, pianoforte

Stefano Zambon, contrabbasso

Edoardo Battaglia, batteria. 

Special Guest

Max Ionata, sassofono

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Anche gli studenti di Voghera parteciperanno alla protesta contro il riscaldamento globale, sull’esempio di Greta Thunberg, giovanissima ambientalista svedese, che ha lanciato la mobilitazione a tutela dell'ambiente.

Venerdì 15 marzo in tutto il mondo ci sarà lo sciopero globale per il clima (#climatestrike) con la manifestazione mondiale di adesione al movimento “Friday per Future”. A Voghera circa 1500 giovani provenienti dalle scuole superiori si mobiliteranno per un’opera di sensibilizzazione contro l’inerzia dei governanti per fermare i cambiamenti climatici. La manifestazione (organizzata autonomamente dagli alunni e autorizzata dal comando di Polizia Locale e dalla Polizia per la sicurezza e viabilità) partirà alle 10 dalla piazza della caserma di Cavalleria (cortile adiacente in via Marsala), poi a piedi si passerà da via Gramsci, piazza Meardi, via Emilia, via Plana, via Ricotti, via Matteotti, via Plana, via Emilia, piazza Meardi, via Gramsci, via Marsala prima di tornare in piazzale Fermi (davanti alla piscina comunale). Faranno parte del corteo gli studenti superiori del liceo Galilei, dell’istituto Maserati-Calvi e del Gallini.

Durante la mattinata ci saranno letture e interventi a tema, sia da parte di docenti sia da parte di giovani, e alle 12 una delegazione di alunni salirà in Municipio, in piazza Duomo 1, per un momento di sensibilizzazione con gli amministratori. I giovani chiedono ai governanti di ascoltare il monito degli scienziati e di affrettarsi a cambiare rotta. La concentrazione di anidride carbonica ha superato la media di 410 parti per milione (ppm), il livello più alto in almeno 800.000 anni e non fa che aumentare. Gli scienziati ritengono che il mondo non abbia mai vissuto un aumento dei livelli di CO2 così veloce e intenso come questo, e che ci restano 12 anni prima di superare i fatidici 1,5 gradi, con cambiamenti in tutto l’ecosistema totalmente irreversibili.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari