Giovedì, 25 Aprile 2019
Articoli filtrati per data: Martedì, 19 Marzo 2019

Presso il Tiro a Segno Nazionale di Stradella, in occasione della Festa della Donna, si è svolta l’annuale “Gara di Tiro Internazionale“, a cui hanno partecipato tiratori provenienti da Italia, Germania, Spagna e Repubblica Ceca. La gara è stata organizzata dal Gruppo Sportivo dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato (ANPS) di Pavia e dalla International Police Association (IPA).

La competizione si è svolta nel poligono a 25m, con pistole calibro 22, con le quali i tiratori hanno sparato un totale di 20 colpi a testa, suddivisi in 4 serie da 5 colpi ciascuno, e solo i migliori 15 colpi sono stati considerati validi per la classifica finale. Il Comitato Organizzatore, composto dal Presidente dell’IPA-ANPS di Stradella, Michele Salvemini e dal delegato dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato di Stradella Franco Genovese, ha consegnato i premi ai primi tre tiratori classificati individualmente e alle tre prime squadre. Inoltre è stata consegnata una targa ricordo al presidente della Sezione di Stradella, Cav. Giovanni Lombardi, e a tutti istruttori e direttori di tiro che hanno contribuito alla riuscita dell’evento.

Va ricordato che il Tiro a Segno Nazionale di Stradella, fondato nel 1884 per volontà di Giuseppe Garibaldi per addestrare i cittadini civili all'uso delle armi da fuoco, è l’unica struttura rimasta in tutto l’Oltrepò Pavese aderente all’Unione Italiana Tiro a Segno, ente affiliato a CONI e ISSF (International Shooting Sport Federation).

Classifica Squadre (prime tre posizioni):
1° Team Associazione Nazionale Polizia di Stato – Sezione di Pavia
(M. Salvemini, R. Frosio, G. Schlaeppi, A. Schlaeppi)      405 punti
2° Team Associazione Nazionale Carabinieri  - Sezione di Broni Stradella
(D. Canevani, A. Sicignano, B. Sicignano, S. Sicignano)   397 punti
3° Team B International Police Association  -Sezione di Tarragona (Spagna)
(C.M. Palomino, J. E. Lopez, F.C. Graffigna, C. Salas)      393 punti

Classifica Individuale (prime tre posizioni):
1° G.Schlaeppi                  145 punti
Team Associazione Nazionale Polizia di Stato – Sezione di Pavia
2° M. Rizzi                           135 punti
Team International Police Association – Sezione di Cremona
3° C.M. Palomino            132 punti
Team B International Police Association  - Sezione di Tarragona (Spagna)

Giovedì 21 marzo sarà inaugurato a Stradella il Club Alcologico Territoriale (Metodo Hudolin, dal nome del suo ideatore), su iniziativa dell’Associazione dei Club Oltrepò ed il Patrocinio del Comune. L’inaugurazione avrà luogo alle ore 18.30 in via Montebello n° 27. Saranno presenti rappresentanti delle Istituzioni locali, delle Associazioni di Volontariato e sportive, dei Servizi Socio-Sanitari ed è fortemente invitata a partecipare la cittadinanza, per un momento di presentazione dell'attività del Club e di festa.

Il Club è una Comunità multifamiliare di persone e famiglie con problemi correlati ad alcol e ad altre sofferenze quali fumo, altre droghe, gioco d’azzardo…. Il Club opera attraverso incontri settimanali, di circa un’ora e mezza, durante i quali ognuno dei partecipanti ha l’opportunità di ascoltare, parlare, condividere il proprio vissuto, i sogni, le fatiche, le speranze, il percorso di sobrietà da alcol e droghe, di crescita e di cambiamento personale e familiare. Nel Club si costruisce e condivide un clima di accoglienza, amicizia, solidarietà, amore; ci si impegna a non giudicare e al rispetto della riservatezza. Al Club partecipa inoltre un volontario adeguatamente formato, denominato Servitore-Insegnante, con il compito di facilitare e stimolare il confronto tra le famiglie e promuovere, sia nel Club che nella Comunità, le conoscenze utili a proteggersi dai rischi di alcol/droghe etc e a costruire salute.

Le famiglie del Club si impegnano ad essere interlocutori fortemente interattivi con i vari livelli della rete sociale della Comunità, e collaborano con i Servizi Sociali e Sanitari sia territoriali (es. SerD e CPS) che Ospedalieri. Il Club di Stradella si incontra tutti i giovedì dalle 20.30 alle 22.00, in una sede gentilmente messa a disposizione dal Comune, in via Montebello n° 27. Il Servitore-Insegnante è Giorgio Crisopulli, e l'invito che rivolge a chi si trova in una situazione di difficoltà, ai familiari, agli amici è di mettersi in contatto telefonando al cell. 342 9846509 In Oltepò è presente anche un Club a Broni e si progetta di riaprire il Club a Voghera; con l’inaugurazione del Club a Stradella, in Provincia di Pavia sono attivi 16 Club. In Italia sono presenti circa 1800 Club, distribuiti in tutte le regioni italiane e riuniti nell’Associazione nazionale AICAT (www.aicat.net)."

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Sarà Edoardo Raspelli a condurre l'evento di presentazione in anteprima del cuvée Testarossa 2015, top di gamma della Cantina La Versa di Santa Maria della Versa (PV). Al noto gastronomo e personaggio televisivo andrà il compito di alzare il sipario sul prestigioso millesimato oltrepadano, nel talk in programma per le ore 16:45 di venerdì 29 marzo, presso la Sala Sforzesca del The Westin Palace di piazza Repubblica 20 a Milano.

L'incontro pomeridiano verrà preceduto, alle 10:30, da una conferenza riservata agli operatori della stampa locale, nazionale e di settore.

Testarossa, dal 1989 sinonimo di eleganza e distinzione, sarà di certo tra i prossimi protagonisti del Vinitaly. L'evento di venerdì 29 marzo vuole proprio anticipare, attraverso la viva voce dei vertici di La Versa, i contenuti che verranno messi in campo nell'appuntamento di Verona.

Realizzato con Pinot Nero in purezza, con presa di spuma secondo i dettami del Metodo Classico, Testarossa nasce da vigneti vocati a dare basi spumante di pregio. Le viti sono allevate a spalliera su suoli argillosi e calcareo-argillosi della Valle Versa e la raccolta delle uve è effettuata a mano, per preservarne l'integrità e la qualità. Colore giallo paglierino brillante, profumo ben pronunciato, fragranza di confettura di ribes, nocciola tostata e alloro sono le caratteristiche che da sempre connotano la cuvée di La Versa.

LA VERSA, 114 ANNI DI SPUMANTIZZAZIONE

Fondata nel 1905 dal deputato socialista Gabriele Luigi Montemartini e dall'ingegnere Cesare Gustavo Faravelli, nel febbraio 2017 la Cantina La Versa è stata acquistata da Terre d'Oltrepò, cooperativa vitivinicola che raggruppa circa 800 soci, in cordata con Cavit, già leader nella produzione di vini in Trentino. In passato La Versa ha svolto un ruolo di primo piano nel sostegno alla cultura e allo sport, sponsorizzando, tra gli altri, il Teatro alla Scala di Milano, il Sistina di Roma, il Giro d'Italia e il Gran Premio d'Italia di Formula 1.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari