Dopo Codevilla e Torrazza Coste, ecco Casei Gerola e Pizzale: i rifiuti saranno raccolti “Porta a Porta”

222

Parte il conto alla rovescia e poi, dal 4 ottobre prossimo, anche il Comune di Casei Gerola (dopo quelli di Codevilla, Torrazza Coste) e in contemporanea il Comune di Pizzale dal 5 ottobre, sperimenteranno la raccolta dei rifiuti con il metodo “Porta a Porta”, metodo di raccolta particolarmente adatto a circoscritte realtà territoriali. Via quindi i cassonetti stradali (tranne quelli del vetro e
del verde), che lasceranno il posto al Kit per la raccolta dei rifiuti, distribuito alla popolazione nelle settimane scorse.
Ad effettuare la raccolta “Porta a Porta” su tutto il territorio di a Casei Gerola e sarà il settore di Igiene Urbana della nostra Azienda, che ha anche attivamente partecipato alla fase propedeutica del progetto. Fase preliminare che ha visto in prima linea anche l’Amministrazione Comunale di Casei Gerola. “Finalmente il 4 Ottobre prossimo il nostro Comune attiverà il servizio di raccolta
differenziata dei rifiuti con il metodo porta a porta, servizio che è stato posticipato di qualche mese a causa della pandemia – commenta Leonardo Tartara, sindaco di Casei Gerola – Durante l’estate si sono svolti molti incontri fra l’Amministrazione
Comunale, i tecnici di Asm e la popolazione per illustrare le nuove modalità di raccolta. Ringrazio già fin da ora tutti i Casellesi che porteranno pazienza nel sopportare qualche inevitabile disagio iniziale, ma sono certo che questo nuovo progetto porterà molti benefici a tutta la nostra Comunità e contribuire nel nostro piccolo a costruire un mondo vivibile e migliore per le generazioni”. Il primo dei Comuni gestiti da ASM Voghera a sperimentare con successo la raccolta porta a porta dei rifiuti è stato Codevilla, come spiega anche il sindaco Marco Dapiaggi, che è stato anche relatore in uno degli incontri organizzati dal comune di Casei Gerola.
“Codevilla è stato, sotto il profilo della raccolta porta a porta dei rifiuti, un po’ il Comune capofila dell’Oltrepò Pavese – sottolinea il vice sindaco Giovanni Cristiani – Come Amministrazione abbiamo creduto subito che questo progetto potesse apportare dei miglioramenti sostanziali alla tutela dell’ambiente e della salute del nostro paese e oggi più che mai credo che la scelta sia stata quella giusta”. “Il nostro paese sta attuando con grande impegno e ottimi risultati il servizio porta a porta della raccolta differenziata dei rifiuti – afferma Ermanno Pruzzi, Sindaco di Torrazza Coste – Dopo una fase di rodaggio iniziale, che ha inevitabilmente comportato qualche disagio, ora grazie anche all’impegno della popolazione il nuovo metodo di raccolta sta funzionando a pieno regime”. Pizzale – Anche il Comune di Pizzale, dal prossimo 5 ottobre, inizierà ad attuare la raccolta differenziata dei rifiuti con il metodo porta a porta. “Nei giorni scorsi abbiamo terminato la fase preparatoria per la realizzazione del
nuovo servizio di raccolta, coinvolgendo anche tutta la popolazione negli incontri formativi, ai quali hanno partecipato anche i tecnici di Asm – spiega il Sindaco Gaetano De Angelis – A partire dal prossimo 5 Ottobre inizieremo questo nuovo servizio, anche con l’importante obiettivo di salvaguardare e tutelare l’ambiente circostante”. Il filo conduttore che lega tutti questi Paesi, oltre al nuovo servizio di raccolta, è anche l’apporto di Asm Voghera Spa, che attraverso il settore Igiene Urbana, svolgerà materialmente il servizio. Grande soddisfazione viene espressa dai vertici dell’Azienda. “La nostra Azienda si conferma sempre più come punto di riferimento per i tutti i Comuni soci anche per quanto riguarda la realizzazione e la gestione di progetti di decoro e di salvaguardia ambientale, come la raccolta porta a porta dei rifiuti – sottolinea Maurizio Cuzzoli, Direttore Generale di Asm Voghera Spa – Dopo le
positive esperienze di Codevilla e Torrazza Coste, che stanno dando ottimi risultati, ci occuperemo dello stesso servizio anche a Casei Gerola e Pizzale, dove i Comuni ci hanno affidato in toto il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti”. “Nei mesi scorsi abbiamo organizzato una serie di incontri con i cittadini di Casei e Pizzale, per spiegare il nuovo sistema di raccolta porta a porta – conclude Matteo Pilastro, responsabile del settore Igiene Urbana di Asm Voghera Spa – Insieme al Sindaco ed ai responsabili del Comune abbiamo illustrato la destinazione delle diverse tipologie di rifiuto, il calendario di raccolta, le modalità di conferimento dei rifiuti e come cambierà, in generale, il servizio. Naturalmente durante le prime settimane il personale di Asm sarà a completa disposizione per aiutare i Cittadini”.

*Foto di repertorio

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedenteOltrepò Pavese – Sei Giorni di Enduro, parte tecnico sportiva ottima, parte promozionale: è esattamente così che non si fa
Articolo successivoVoghera Film Festival, giunto alla sua 9° edizione, torna in presenza