GODIASCO SALICE TERME – A VILLA SERENA DI ARRIVA LA “PORTA DEGLI ABBRACCI”

157

“Se pensiamo a cosa ci manca di più della vita prima del CoVid, certamente tutti pensiamo alla vicinanza, al calore umano, al contatto. Il 2020 ci ha insegnato -scrive in una nota stampa la RSA Villa Serena di Godiasco Salice Terme – purtroppo, a fare a meno di baci, abbracci, carezze, strette di mano, per il bene delle persone che amiamo. Ma sappiamo anche quanto ci costa rinunciare a tutto questo, soprattutto quando si parla di anziani nelle RSA, a più di un anno dall’inizio di questa emergenza. E’ passato un anno da quando ci è stato comunicato che non avremmo più potuto accogliere in Struttura i famigliari ed avremmo dovuto coprire perennemente i nostri sorrisi. Oggi, insieme ai nostri preziosissimi amici e sostenitori Clown di Corsia Voghera, abbiamo potuto attuare il “Progetto a 4 Mani”, realizzando concretamente insieme la “Porta degli Abbracci”, una porta attraverso cui abbracciarsi “nonostante tutto”, in totale sicurezza, annullando distanze difficili da accettare e quasi impossibili da sopportare, ripristinando quel contatto fisico che il Coronavirus ci ha rubato. L’iniziativa della Casa di riposo Villa Serena ha permesso agli ospiti di poter riabbracciare, dopo tanto tempo, i loro affetti. Un’ opportunità realizzata per far ritrovare il calore di quell’abbraccio che rasserena, e potersi stringere le mani, guardandosi nuovamente negli occhi. Un piccolo grande miracolo, di questi tempi. Una grandissima emozione anche per noi, che siamo spettatori di questo ritrovarsi e che ripaga ogni volta di ogni sforzo fatto incessantemente per giungere sin qui, più uniti che mai. Perché “l’abbraccio è un posto perfetto in cui abitare e dove il cuore
non invecchia mai!””