Mercoledì, 19 Giugno 2019

CODEVILLA - VERRÀ RICORDATA LA FIGURA DELLA CODEVILLESE MARIA MADDALENA ROSSI, MADRE COSTITUENTE DELL’OLTREPÒ

Sabato 9 marzo alle 21 a Codevilla verrà ricordata la figura di Maria Maddalena Rossi. L’incontro, organizzato dalla Biblioteca Comunale e dall’associazione VogheraÈ, vedrà gli interventi di Mara Bertazzoni e di Gigi Giudice.

Maria Maddalena Rossi nacque a Codevilla nel 1906. Antifascista, nel 1946 fu eletta all’Assemblea Costituente nelle fila del Partito Comunista (erano soltanto ventuno le donne che facevano parte del consesso). Durante la stesura della Costituzione si spese largamente in battaglie a favore dell’emancipazione femminile e della parità di genere, riuscendo a lasciare alcuni segni fondamentali nella Carta. Anche in virtù di sinergie con le altre deputate, trasversali alle relative appartenenze politiche. Degna di nota fu la battaglia condotta con l’altra comunista Teresa Mattei e con la democristiana Maria Federici per rendere possibile l’accesso delle donne ai pubblici uffici. Fece parte anche della I, della II e della III legislatura, durante le quali si occupò di affari esteri. Fra il 1947 e il 1956 fu inoltre presidente dell’Unione Donne Italiane.

L’incontro si terrà presso la pinacoteca pubblica - situata presso il palazzo comunale di via Umberto I - che ospita la collezione d’arte di Maria Maddalena Rossi, donata dalla stessa al paese natìo. Dal 2005 è a disposizione del pubblico e visitabile su appuntamento. La raccolta contiene opere di alcuni fra i più importanti artisti del secondo dopoguerra italiano, con anche una presenza significativa della Scuola Romana o di Via Cavour. Nomi come Guttuso, Sassu, Mafai, Afro, Carroll, Cagli e molti altri; che si ritrovano nei più importanti musei del panorama nazionale - e non solo. Le loro opere parlano, in qualche modo, anche della vita di Maria Maddalena Rossi. Del suo gusto, dei suoi ideali, delle passioni e anche delle frequentazioni; giacché molti degli autori presenti nella collezione furono pure suoi amici personali. L’incontro, che si terrà proprio nella sala espositiva, sarà dunque un’occasione unica per avvicinarsi alla figura di questa madre costituente dell’Oltrepò.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari