Giovedì, 14 Novembre 2019

RETORBIDO - ECCO LA SECONDA EDIZIONE DEL RILE JAZZ FESTIVAL

Dopo il successo dello scorso anno, torna il Rile Jazz Festival alla sua seconda stagione. L'evento, organizzato dall'associazione culturale "Costa del Rile" di Retorbido, guidata da Paola Cortese, si svolgerà quest'anno dal 19 al 21 luglio a Retorbido, presso la sede dell'associazione, in via Rocca Susella 6/8. 

Sempre sotto l'egida di Cece Chiesa, direttore artistico della manifestazione, il Rile Jazz Festival presenta ancora un programma articolato su tre giorni di buona musica, letteratura, cultura cibo e divertimento. 

Alla Costa del Rile le luci del palco si accenderanno Venerdi 19 Luglio con l'inaugurazione della mostra fotografica di Bruno De Faveri dal titolo "Wild coloured eyes... con la natura negli occhi". La fotografia naturalistica lo porta in varie parti del mondo, dal Polo Nord al Madagascar, dalla Scozia alla Florida, dal Kenya alla Mauritania, dall’India alla Costa Rica e in Borneo ma il suo amore più grande resta sempre per le rive del fiume Scrivia e per la Valle Vigezzo. 

Alle 19,00 inizia il "pre-festival" con le conversazioni "Il jazz prima del jazz" a cura di Alberto Graziani e delle band protagoniste. La libreria Ticinum di Voghera sarà presente con delle opere tematiche. Tutte le sere sarà inoltre attivo il servizio di ristorazione e american bar a cura di Re drinks and coffee di Retorbido. 

La prima band che salirà sul palco, Venerdi 19 luglio, saranno gli "Asuma Brazilian Quartet" (Enzo Antonicelli alla voce, Fabio Gorlier al pianoforte, Alessandro fassi al basso elettrico e Massimiliano Simini alla batteria), un quartetto jazz torinese nato nel 2006, che ha unito quattro percorsi individuali per dare vita a un progetto di musica brasiliana d'autore. 

Sabato 20 luglio sarà la volta di Hills Quartet (Alberto Graziani alla chitarra, Beppe Di Filippo al sax, Gianmarco Straniero al contrabbasso e Chicco Accornero alla batteria): i componenti di questo giovane quartetto vantano un’intensa attività artistica sia in campo solistico sia nella formazione cameristica e orchestrale; questo rende The hill quartet un quartetto armonico e omogeneo al tempo stesso, in cui tutte le voci risultano equivalenti nell’esecuzione caratterizzata da rigore e concentrazione, qualità tipiche e in continuo divenire del quartetto d’archi. 

Domenica 21 Luglio, giorno di chiusura del Rile Jazz Festival, spazio a "Italian Standard Quartet", con lo storico batterista Gianni Cazzola, Sofia Tomellieri al clarino e contralto, Alex Orciari al contrabbasso e Simone Daclon al pianoforte. Un finale con il botto per il Rile Jazz Festival. 

La recensione artistica del Festival del direttore Cece Chiesa 

"Se il blues è l'espressione dell'anima di chi lo suona, il jazz di quest'anima ne è l'espressione più profonda." Questa frase l'ho sentita da un "grande vecchio" del jazz che si esibiva al mitico Capolinea di Milano nei primi anni '70. Mi è rimasta sempre impressa anche in virtù del carisma eccezionale di chi l'ha pronunciata: Joe Venuti. In effetti l'anima è la sede degli istinti, delle emozioni,dei sentimenti, ma anche della personalità, vera essenza dell'uomo.

Non" il jazz", ma "jazz" è certamente un modo di suonare, ma anche e soprattutto un modo di interpretare la vita, perciò l'espressione più corretta sarebbe:suonare"jazz".

Jazz non è quindi un genere musicale,ma un'arte nell'ambito della quale hanno trovato posto vari generi musicali:swing, bebop, cool, hard bop, latin, modern, free, ecc.

quest'anno,in occasione del secondo "jazz festival" alla Costa del Rile, la nostra preferenza è andata a tre gruppi musicali che rappresentano i seguenti tre generi: latin con gli Asuma Brazilian Quartet; modern con Hill Quartet e swing con l'Italian Standard Quartet di Gianni Cazzola e Sofia Tommelleri.

Tre generi molto diversi fra loro, ma che, proposti insieme nelle tre serate del festival, possono darci un'idea non solo delle attuali tendenze musicali in ambito jazzistico, ma dei gusti e, quindi, delle richieste di chi usufruisce di questa meravigliosa arte: il pubblico. 

Per informazioni e prenotazioni al ristorante è possibile scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Maggiori informazione anche sul sito www.costadelrile.it.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari