Domenica, 24 Maggio 2020

OLTREPÒ PAVESE - IL TOUR DI DEGUSTAZIONI COORDINATO DAL CONSORZIO OLTREPÒ FA TAPPA A … RICCAGIOIA

“Il tour di degustazioni coordinato dal Consorzio Oltrepò fa tappa in … Oltrepò Pavese, nella splendida sede del Consorzio, fissata in Riccagioia, a Torrazza Coste. Nei giorni 2/4 marzo 2020 – scrive il Il Consorzio Tutela Vino Oltrepò Pavese - è atteso infatti l’arrivo del “winescritic” per eccellenza Raffaele Vecchione che ha concordato con il direttore del Consorzio una degustazione “di territorio” occasione importante per fare conoscere le nostre eccellenze e per creare un ponte di empatia con il mondo del vino. Anche quello più lontano.

Chi è Raffaele Vecchione: Raffaele, 27 anni, Napoletano DOCG. In questi anni ho avuto l’opportunità di viaggiare in tutto il mondo, di scoprire luoghi nuovi, sapori e odori a me sconosciuti. Ho incontrato tantissime persone legate al mondo del vino e non solo. Ho imparato 2 lingue straniere e visitato 4 continenti. Ho mangiato cibi che mai avrei pensato di mangiare e ho bevuto vini grandi, davvero grandi.

Il mio percorso inizia con la laurea in Viticoltura ed Enologia conseguita nel 2013, poi una serie infinita di avventure fino ad oggi, giorno in cui ho realizzato di voler scrivere e di voler comunicare il mio sapere e soprattutto raccontare l’Italia in un Bicchier Divino.

Ho lasciato la città di Napoli nel 2014 per una esperienza lavorativa presso Il Borro, il borgo medioevale acquistato dalla Famiglia Ferragamo nel 1993. Ho lavorato in vigna ed in cantina per affinare la teoria appresa sui libri universitari, affiancando diversi enologi ed un consulente enologico di fama mondiale, Stefano Chioccioli.

Nel 2016 decido di effettuare una vendemmia all’estero e il mio cuore mi porta a Panquehue a Santiago in Cile, dove lavoro presso Viña Errazuriz, una famosa cantina cilena, produttrice di una buona quantità ma soprattutto qualità nei suoi prodotti.

Forse conoscerete o avrete sentito parlare della famiglia Chadwick che possiede anche Seña e  Viñedo Chadwick, tra i migliori vini di tutto il Paese. Bhè che dire, un’esperienza unica durante la quale ho imparato il cileno più che lo spagnolo e ho imparato tantissimo dal punto di vista relazionale e dei rapporti umani. Per non parlare poi di quanto ho appreso in cantina. I cileni sono all’avanguardia e sono professionali e grandi lavoratori. Sotto le direzioni di Francisco Baetting come enologo consulente ho aiutato a produrre i migliori Pinot Noir e Carmenere del Paese.

Al ritorno in Italia inizio la mia esperienza in JamesSuckling.com, stimato sito internet che conta centinaia di migliaia di lettori in tutto il mondo. L’amicizia con James nasce nel 2015 alcuni mesi prima della mia esperienza all’estero e al mio ritorno in Italia nel 2016 ci diamo da fare e divento il suo unico aiutante per l’Italia con base in Europa. Il resto dei colleghi è diviso tra Argentina, Hong Kong, Tailandia e Australia. E’ stata dura, ma mi ha reso ciò che sono.

In JamesSuckling.com mi occupavo principalmente della logistica dei tasting in tutto il mondo. Migliaia di campioni da degustare sono passati tra le mie mani, bottiglie di tutto il mondo e principalmente di nazioni grandi produttrici di quantità e qualità.

Con James ho avuto la possibilità di continuare a viaggiare imparando moltissimo in ogni Paese visitato insieme. E’ stato un grande insegnante ed il più grande stakanovista che io abbia finora incontrato. Durante questi 3 anni ho bevuto dei vini incredibili, unici e provato esperienze sensoriali difficili da raccontare ma indelebili nella memoria. Ho elaborato così un database di emozioni e di ricordi fondamentali per un giornalista.

L’esperienza in Argentina con i migliori Malbec al mondo e la migliore carne mai mangiata, l’esperienza in Cile parlando a tu per tu con l’enologo Marcelo Papa di Concha y Toro tra i gruppi più grandi al mondo nei volumi di bottiglie prodotte e mangiando con loro il miglior Ceviche della mia vita.

Non solo, ho visitato e raccontato dei fantastici vini dell’Oregon e dei suoi Pinot Noir e Chardonnay pazzeschi, ho visitato i più prestigiosi vigneti della California ed effettuato un tasting dei migliori vini d’America a Barboursville la Tenuta della Famiglia Zonin in Virginia.

Potrei scrivere ancora per molto ma sintetizzo raccontandovi di essere stato anche in tutte le regioni d’Italia e di aver visitato più di una volta Bordeaux in diverse occasioni. La Borgogna, La Rioja, l’Alsazia e numerosi altri luoghi incantati per la produzione dei più Grandi Vini del Mondo.

Durante questi viaggi ho avuto la possibilità di assaggiare tantissimi vini esprimendo il mio personale parere e scrivendo le mie note aiutando attivamente nelle degustazioni, formando il mio palato e definendo il mio stile. 

Non solo, ho avuto modo di condividere pensieri e degustazioni anche con altri critici conosciuti in tutto il mondo. Ora è tempo di lavorare per l’Italia, di comunicare la sua diversità e la sua unicità con 20 regioni tutte da scoprire e con mille e più storie da raccontare. Il palato è pronto, le energie non mancano e la voglia di rivelarvele è tanta”

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari