Sabato, 18 Gennaio 2020
Il 13 gennaio 2020 alle ore 21, al Teatro Cagnoni di Godiasco, la Parrocchia del Blues inizia il 2020 con il concerto di GABRIELE DODERO che presenta "Natural Wings" . Gabriele Dodero nasce a Padova nel 1978, le sue esperienze musicali vanno dalla musica classica al jazz, al rock e al blues, da sempre il genere da cui è più ispirato, in una ricerca costante sul suono e sulle atmosfere della musica afro-americana. Viene a La Parrocchia del Blues a presentare in anteprima il suo nuovo lavoro appena pubblicato, il secondo CD della sua carriera.
"Natural Wings" si caratterizza fin da subito come un lavoro strettamente personale: composto in gran parte da testi e musiche originali, alle quali Gabriele ha lavorato per oltre un anno, si innesta nel solco della tradizionale canzone americana d'autore, con riferimenti che guardano al Folk, al Blues, al Country e al Bluegrass.
Gabriele in questo secondo album decide di ampliare lo spettro sonoro, affiancando alla sua chitarra strumenti e suoni nuovi. I musicisti che collaborano con lui in questa nuova avventura, provengono da diverse esperienze musicali: Antonio De Zanche, contrabbassista jazz con un passato di riguardo nella musica cantautorale; Stefano Chimetto, violinista di estrazione classica; Michele Boscaro, fisarmonicista con esperienze importanti nel tango e nella musica zydeco.
"Natural Wings" diventa così un affresco multicolore, in cui ancora una volta Gabriele fa convivere generi e suoni diversi, e con il quale ci manda un messaggio di fondo: dobbiamo ricordarci delle nostre ali, quelle ali che tutti abbiamo, ma che a volte ci dimentichiamo di usare. Ad aprire la serata saranno The Blue Flames, con la scatenata front woman Martina Fontana, che anticiperanno alcuni brani del CD a breve in uscita, composizioni originali della band. 

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

“40 Long years”  È il titolo di uno dei brani di "6", l'ultimo splendido CD dei Mandolin' Brothers che sabato 14 dicembre, alle ore 21,  verranno a presentare al Teatro Cagnoni di Godiasco. 40 anni di carriera, trascorsi alla grande, condensati nelle 11 tracce di questo lavoro, disco della maturità artistica e di respiro internazionale. Certamente più Rock e più elettrico dei precedenti, ma con i soliti punti di riferimento della buona musica americana, Dylan, Springsteen, gli Stones, Allman Brothers.

"6" come 6 sono i membri della band, i Mandolin' si confermano una volta di più forse come il gruppo italiano che sa proporre al meglio l'originalità del sound a stelle e strisce. Se La Parrocchia del Blues esiste, in buona parte la responsabilità è di Jimmy Ragazzon e Paolo Canevari, fondatori della band di cui sono fedele fan fin dagli esordi, allora appassionato solamente al British Blues, quello per intenderci dei Cream di Eric Clapton e di John Mayall, perché grazie a loro ho conosciuto e amato il meglio del Blues Americano. Motivo di incontenibile orgoglio è che per presentare il disco abbiano scelto La Parrocchia del Blues, le cui chiavi consegno loro ufficialmente.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Lunedì 25 novembre, alle ore 21,15, un atteso ritorno al Teatro Cagnoni di Godiasco (PV) di una delle band più amate da La Parrocchia del Blues.
La "Fabio Marza Band" è ormai di casa a La Parrocchia, per cui non poteva mancare per presentare il nuovo CD, Strange Door, quinto capitolo in dodici anni circa di attività caratterizzata da un'intensa attività live e da continue e innumerevoli collaborazioni con i migliori chitarristi quali Paolo Bonfanti, Maurizio Gnola, Alex Gariazzo, il compianto Rudy Riotta, Maurizio Pugno, Steve Burns e ultimo, solo in ordine di apparizione, Roberto Morbioli. 
Inoltre ha aperto i concerti di Robben Ford, Eric Gales, Robert Randolph, Treves Blues Band, Joanna Shaw Taylor.
La Fabio Marza Band è composta da Fabio Marzaroli alle chitarre e alla voce, Fabio Mellerio al basso e alla voce, Max Ferraro alla batteria e da Greta Bragoni dalla voce calda e sensuale.
Il lavoro, prodotto dalla stessa band e registrato negli studi Busker Studio di Rubiera (RE), vanta la collaborazione di 2 autentici fuoriclasse, Matteo Boldini alle tastiere e Anais Drago al violino che saranno anch'essi sul palco del Teatro Cagnoni di Godiasco.
Il leader Fabio Marzaroli guida la propria band in un percorso fatto di brani originali che spaziano dal blues al rock-blues elettrico mantenendo un suono corposo e contraddistinto, con momenti elettrici alternati ad atmosfere acustiche.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari