Giovedì, 28 Maggio 2020
Lettere al Direttore

Lettere al Direttore (115)

"Alla c.a del Direttore, sono una sua assidua lettrice, mi sono trasferita da Milano a Broni nel lontano 2004 in quanto, rimasta vedova, mi sono trovata nella necessità di vivere vicino a mia figlia che risiede e lavora in città da oltre 10 anni. Come molte persone della mia età mi trovo sempre più nella necessità di un aiuto e di un supporto quotidiano per evitare di gravare sui figli. Sono così costretta a rivolgermi alle cosiddette badanti per le necessità primarie. Quello che vorrei evidenziare, pur essendomi valsa nella ricerca anche di più di una agenzia, che non esiste…
"Egregio Direttore, da sempre frequento l’alta Valle Staffora ed in particolare Varzi. Il 20 Dicembre per amore dei nipoti, mi sono recata a Varzi per comperare le buonissime paste della pasticceria della piazza principale. Da casa mia a Stradella a Varzi sono poco più di 61 Km, se all’andata, verso le ore 14, sono rimasto sorpreso dalla durata del viaggio di un’ora e 15minuti, peggio è stato il ritorno, quando ci ho impiegato un’ora e 25minuti. Lo stesso tempo che impiego, ma da Stradella a Santa Margherita Ligure. È stato constatare la causa di tale rallentamento, che mi ha colpito:…
"Egregio Direttore, ogni giorno per lavoro mi reco a Pavia ed alla sera facendo il percorso inverso ritorno a casa a Voghera, spesso ci impiego oltre un’ora minuti, 60 minuti per fare 30 km… una media da bicicletta di 30km all’ora. Questo è dovuto agli assurdi limiti imposti. Nelle ore di traffico intenso, questi illogici limiti, uniti agli autovelox provocano incolonnamenti, prima del ponte del Po, che spesso si traducono addirittura in arresti del traffico, uno stress continuo soprattutto dopo una giornata di lavoro. Mio padre, mi dice che negli anni 70/80/90 i limiti erano di 90km/h e 50 nei…
"Egregio Direttore, molti, in questi anni, sono stati i cambiamenti nelle abitudini di vivere il Natale. Il primo ingrediente che si apprezzava tanto a Natale era il ritrovarsi insieme, ed era l’ingrediente essenziale; si aspettava con l’acquolina in bocca il gustoso pranzo, cucinato con tanta abilità, pazienza e amore dalla mamma o dalla nonna. Si aspettava il tenero momento della poesia recitata dai più piccoli e non ultimo si aspettava di poter trascorrere parecchie ore in compagnia di tutta la famiglia, in un’atmosfera “magica”, diversa dal solito: allegra, malinconica, ricordando il passato, progettando il futuro, aggiornandosi su eventi o sulla…
"Gent. mo Direttore, siamo a fine anno e come consuetudine è momento di bilanci, auspici, riconoscenza e compartecipazione. Vorrei dedicare questo momento all’AUSER di Godiasco Salice Terme, associazione di volontariato e promozione sociale attiva sul territorio dall’inizio dello scorso anno. Per quanto di mia conoscenza ( numeri sicuramente in difetto), in questo suo primo anno di vita l’AUSER, con i suoi circa 125 tesserati ed i suoi 25/30 volontari attivi, “capitanati” da un presidente instancabile, hanno asssistito circa 70 persone con più di 500 interventi di accompagnamento, percorrendo con le 2 vetture in carico circa 30mila KM. Un bilancio più…
"Sig. Direttore, scrivo queste righe dettate da un senso di inadeguatezza verso il mondo che parte dal cuore di un uomo, a quanto pare, inutile alla società moderna. A 52 anni, oggi, non si può più trovare lavoro, non si è considerati... Si cercano soluzioni per gli immigrati e si parla di disoccupazione giovanile… e noi, popolo di 50enni, non esistiamo più? Purtroppo siamo in tanti in Oltrepò in questa fascia di età, che cercano di restare a galla con lavori molto precari, a volte in nero, pur di guadagnare qualcosa per la famosa «fine del mese». Leggo puntualmente le…
  1. Primo piano
  2. Popolari