Sabato, 04 Luglio 2020
 

GODIASCO SALICE TERME - FALLIMENTO TERME DI SALICE : INVITO A PRESENTARE OFFERTE DI AFFITTO DEL RAMO D'AZIENDA “"CAFFÈ BAGNI"

Così come l'anno scorso, anche per l'imminente stagione estiva, il curatore fallimentare delle Terme di Salice, in attesa che queste vengano messe all'asta, cerca di trovare un gestore  che per 6 mesi gestisca un locale storico di Salice Terme, il Caffè Bagni. Ecco l'avviso :    

"TRIBUNALE DI PAVIA - FALLIMENTO TERME DI SALICE SRL – R.G. N. 23/2018 Giudice Delegato: dottor Erminio Rizzi - Curatore Fallimentare: dottor Andrea Nannoni - INVITO A PRESENTARE OFFERTE DI AFFITTO DI RAMO D'AZIENDA - Il Curatore fallimentare della società Terme di Salice Srl, dichiarata fallita dal Tribunale di Pavia con sentenza del 22 marzo 2018, invita gli eventuali soggetti interessati a presentare offerte di affitto del ramo d'azienda di pertinenza della fallita denominato "Caffè Bagni", sito in Godiasco Salice Terme (PV), Via delle Terme n. 22.

La proposta di affitto, con durata limitata a partire dal 15 aprile 2019 (o dall'effettiva data di consegna dell'Azienda previa stipula di atto notarile) sino al 15 ottobre 2019, non potrà contenere vincoli alla liquidazione del ramo d'azienda, e dovrà conformarsi alle disposizioni contenute nell'art. 104-bis l.fall., essendo comunque prodromica ad una più proficua vendita dell'esercizio commerciale.

Il contratto di affitto di ramo d'azienda dovrà contenere le seguenti specifiche clausole:

− canone per il periodo 15 aprile 2019 (o dall'effettiva data di consegna dell'Azienda previa stipula di atto notarile) – 15 ottobre 2019 pari ad almeno Euro 4.750,00.= oltre Iva, (canone base a partire dal quale è possibile accettare eventuali offerte migliorative);

− pagamento anticipato dell'intero canone alla stipula del Contratto di Affitto di Ramo d'Azienda, i cui costi notarili saranno a carico dell'Aggiudicatario;

− impegno dell'affittuario a retrocedere il ramo d'azienda affittato alla scadenza contrattuale o anticipatamente in caso di aggiudicazione del medesimo ramo da parte di soggetti terzi nell'ambito della procedura competitiva di vendita del ramo in questione che potrà essere indetta dal Fallimento anche prima del termine del 15 ottobre 2019 di scadenza del contratto di affitto. In tale ultimo caso, ai sensi dell'art. 104- bis, comma 3, l.fall., verrà riconosciuto un indennizzo da corrispondersi ai sensi dell'art. 111, comma 1, n. 1, l.fall., pari al 10% dell'incasso medio realizzato a partire dal 15 aprile 2019 (o dall'effettiva data di consegna del ramo) fino alla data di riconsegna anticipata del ramo stesso, moltiplicato per il numero dei mesi (o frazione di essi) di durata contrattuale non usufruiti;

− rinuncia da parte dell'affittuario al diritto di prelazione all'acquisto ex art. 104-bis, comma 5, l.fall.;

− deposito cauzionale pari ad Euro 4.000,00.= (quattromila/00).

I soggetti interessati all'affitto del ramo d'azienda dovranno far pervenire al curatore, entro il giorno 9 aprile 2019, alle ore 13,00, mediante consegna presso l'ufficio del curatore, sito in Milano, Via Boccaccio n.7, (orari di ufficio dal lunedì al venerdì – dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00) le offerte di affitto in busta chiusa, contenenti l'indicazione:

- di espressa accettazione delle condizioni sopra elencate;

- del canone offerto (pari o superiore al canone base sopra indicato);

Le offerte, oltre all'indicazione di tutti i dati dell'offerente, compreso il recapito telefonico e l'indirizzo di posta elettronica certificata (ovvero di posta normale, qualora sprovvisti di PEC) e, in caso di società, all'allegazione di una visura camerale che attesti i poteri di firma del sottoscrittore, dovranno essere cauzionate con assegno circolare non trasferibile intestato a "Fallimento Terme di Salice Srl" per un importo pari ad Euro 4.000,00.=.

La busta dovrà recare all'esterno la SOLA dicitura "Fallimento Terme di Salice Srl - offerta di affitto ramo d'azienda Caffè Bagni".

In caso di più offerte valide, sarà indetta una gara informale tra gli offerenti presso l'ufficio della curatela, in Milano, via Boccaccio n.7 che si terrà il giorno 10 aprile 2019 alle ore 15,00 con modalità che verranno comunicate contestualmente agli offerenti.

Il presente annuncio costituisce esclusivamente invito a offrire giuridicamente non vincolante e non comporta per la procedura alcun obbligo o impegno di vendita né alcun onere per eventuali mediazioni o consulenze.

Le informazioni e i dati acquisiti in virtù della procedura saranno trattati in conformità alla vigente normativa sulla

privacy.

Per ulteriori informazioni, contattare il curatore fallimentare dottor Andrea Nannoni con studio in Milano, Via Boccaccio n. 7 - Tel. 0243995584 - Fax 0248001573 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Milano, 27 marzo 2019

Il Curatore fallimentare (dottor Andrea Nannoni)"

 
 
  1. Primo piano
  2. Popolari