Sabato, 24 Agosto 2019

BRUCIARE STERPAGLIE: SI RISCHIA LA DENUNCIA PER INCENDIO DOLOSO

 Reato di incendio: il caso di un uomo trovato a bruciare rami secchi ci serve per capire cosa succede a chi dà fuoco a sterpaglia.

I carabinieri hanno denunciato un 60enne per incendio doloso. I militari, intervenuti a seguito di una richiesta dei vigili del fuoco che stavano domando un incendio di sterpaglie, hanno rintracciato poco lontano una persona che corrispondeva all’identikit fornito da alcuni automobilisti di passaggio che avevano visto l’autore de rogo. L’uomo è stato quindi identificato e denunciato.

L’articolo 423 del Codice penale prevede il reato di incendio. La norma prevede la reclusione da tre a sette anni per chi cagiona un incendio. La disposizione si applica anche nel caso d’incendio di cose proprie (ad esempio le sterpaglie del proprio giardino), se dal fatto deriva pericolo per la incolumità pubblica.

Pertanto, bruciare sterpaglie è reato. Per rientrare nella punibilità penale, infatti, non è necessario appiccare il fuoco a boschi, foreste o campi; è sufficiente anche un piccolo incendio, di dimensioni modeste, se questo è suscettibile di mettere in pericolo l’incolumità. E, di solito, anche un piccolo falò di sterpaglie, se c’è vento, è suscettibile di propagarsi attorno e generare allarme.

La Cassazione, peraltro, ha spiegato che si può ugualmente parlare di reato di incendio colposo quando il proprietario di un terreno appicca, su di esso, un “fuocherello” che può generare molestie ai vicini non necessariamente derivanti dalle fiamme ma anche dalle conseguenze di esse, come ad esempio la dispersione di cenere, fumo, calore, la mancanza di ossigeno, l’eventuale sprigionarsi di gas pericolosi dalle materie incendiate.

La stessa Corte ha ritenuto sussistente il reato di incendio boschivo anche in caso di estensioni di terreno a “boscaglia”, “sterpaglia” e “macchia mediterranea”, atteso che l’intento del legislatore è quello di dare tutela a entità naturalistiche indispensabili alla vita.

Insomma, il reato di incendio prescinde dal tipo di vegetazione sulla quale le fiamme vengono appiccate, essendo sufficiente che si tratti di area ove insista boscaglia, sterpaglia o altri tipi di piante

agierre-marzo TecnoSerramenti-copia studio-medico-tagliani panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari