Lunedì, 23 Settembre 2019

CORANA – ELEZIONI COMUNALI «NUOVI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI PER RILANCIARE IL PAESE»

Vittorio Balduzzi, sindaco di Corana dal 2014, si ripresenta per ottenere il mandato bis alla guida del piccolo centro oltrepadano. Agricoltore di professione, è una persona schietta ed estremamente conosciuta in paese. Nei primi cinque anni di mandato ha incassato importanti risultati soprattutto sul fronte degli insediamenti produttivi: Ex Valdata ed ex Diaspa hanno trovato nuova vita grazie a nuove aziende che hanno deciso di investire sul territorio dando linfa all’economia e migliorando le prospettive di un paese che era cinque anni fa sull’orlo della crisi. Balduzzi accetta la nuova sfida con un ulteriore sogno nel cassetto: completare il tratto di strada che college l’area industrial alla provinciale 12, in modo da escludere finalmente i mezzi pesanti dalle vie centrali del paese.

Balduzzi, che cosa le fa pensare di essere il sindaco giusto?

«Perchè vivo la vita quotidiana del paese e per aver maturato un’esperienza con i precedenti mandate».

Tre priorità della sua futura azione amministrativa in caso di vittoria?

«La popolazione ha una percentuale elevata di anziani e una della priorità sono le necessità di questa fascia di popolazione. In secondo luogo poi, in un ambito di salvaguardia della salute pubblica e dell’ambiente, metterei la ricerca di opportunità che portino a nuovi posti di lavoro. Le infrastrutture che il Comune necessita per un migliore sviluppo: sicurezza e viabilità».

Viviamo in un periodo complesso, la ripresa dalla crisi è difficoltosa e molte famiglie faticano a tirare avanti. In questo contesto, quanto e cosa crede che un’amministrazione comunale possa fare per migliorare concretamente la vita dei cittadini?

«Fornire e incentivare gli insediamenti produttivi al fine di avere nuovi posti di lavoro e non aumentare il carico fiscale delle famiglie».

Perché la popolazione dovrebbe votare lei e la sua squadra e cosa avete di diverso rispetto agli altri?

«La mia è una squadra che si riconferma con persone che hanno dato prova di affidabilità e competenza e hanno maturato una pregevole esperienza negli ultimi cinque anni».

Un sogno nel cassetto per il suo paese?

«II sogno è di riuscire ad avere i mezzi economici per portare a termine il tratto di strada tra l’area industriale e Provinciale 12 (La Bressana Bottarone confine Alessandrino) che comporterebbe il completamento della circonvallazione dell’abitato di Corana».

agierre-marzo TecnoSerramenti-copia studio-medico-tagliani panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari