Lunedì, 23 Settembre 2019

MONTESEGALE – ELEZIONI COMUNALI «PROGETTI INNOVATIVI PER LA TUTELA DEL PAESAGGIO»

Non avrà oppositori la lista “Insieme per Montesegale” e l’unico ostacolo a porsi tra il sindaco uscente Carlo Ferrari e la riconferma sarà il quorum del 50%. Tra i suoi obiettivi per il futuro promuovere il turismo sfruttando i finanziamenti per il progetto Aree Interne e la tutela del paesaggio.

Che cosa le fa pensare di essere il Sindaco giusto?

«Perché la gente mi chiede di ricandidarmi, perché credo di aver fatto bene, perché amo Montesegale e perché io Montesegale la vivo quotidianamente. Considero molto positivo il bilancio delle precedenti esperienze e questo mi ha spinto a ripartire a chiedere nuovamente la fiducia della popolazione per poter portare avanti i progetti non ancora realizzati».

Tre priorità della sua futura azione amministrativa in caso di vittoria?

«Far divenire Montesegale una destinazione turistica, culturale, ambientale e produttiva: “una comunità ospitale” dove l’intera comunità accoglierà il turista accompagnandolo in un percorso esperienziale e di conoscenza diretta delle comunità locali, dei saperi e delle tradizioni locali. Realizzeremo una vera e propria “Casa del Viaggiatore” sfruttando i fondi messi a disposizione dalla Strategia Nazionale Aree Interne per creare una comunità ospitale. Cureremo la diffusione e promozione della qualità urbana attraverso la tutela del paesaggio, che è un’inestimabile risorsa da salvaguardare e al tempo stesso da potenziare. Erogheremo incentivi per la riqualificazione architettonica del patrimonio immobiliare privato (utilizzo di materiali e tecniche costruttive tradizionali, eliminazione superfetazioni, razionalizzazione di antenne e cavi, eliminazione di strutture incoerenti) appoggiandoci a un bando rurale che prevede incentivi per oltre un milione di euro. Inoltre continueremo a fare rete con i comuni dell’Unione e non solo, perché in questi anni abbiamo avviato un importante percorso di collaborazione teso a garantire una migliore qualità ed efficienza dei servizi per i cittadini. L’Unione fa la forza».

Viviamo in un periodo complesso, la ripresa dalla crisi è difficoltosa e molte famiglie faticano a tirare avanti. In questo contesto, quanto e cosa crede che un’amministrazione comunale possa fare per migliorare concretamente la vita dei cittadini?

«In questo momento così difficile bisogna concentrarsi su obiettivi concreti e non su sogni irrealizzabili, con interventi mirati a sostegno della parte più fragile della popolazione e dell’inclusione sociale. Si può poi  l’attrattività territoriale con azioni volte a sostenere, animare e facilitare la nascita di nuove attività e con azioni volte ad incentivare i giovani a rimanere nei nostri borghi, come ad esempio offrendo incentivi fiscali sulle tasse comunali, sconti su oneri di urbanizzazione, servizi gratuiti alle famiglie come lo scuolabus».

Unico Candidato sindaco. Qualcuno potrebbe dirle che “Le piace vincere facile”, ma quali sono gli aspetti negativi (se ce ne sono) di non avere una minoranza all’interno di un’amministrazione comunale?

«La mancata presentazione di una seconda lista, concorrente alla nostra, rappresenta il segnale che la comunità ha le idee ben chiare sull’operato della nostra Amministrazione. La comunità di Montesegale ha ritenuto per la terza volta di non candidare nessuna alternativa al nostro modello di amministrazione, che noi interpretiamo positivamente come segno di apprezzamento e stima del lavoro svolto in questi anni». 

Un sogno nel cassetto per il suo paese?

«Il sogno del cassetto è quello di sviluppare un territorio proattivo e lungimirante che faccia uno scatto in avanti, partendo dalle comunità, dalla partecipazione dei cittadini e da amministratori attenti ed intraprendenti. Sogno infatti un territorio consapevole e che miri a valorizzare le proprie risorse locali e che lavori quotidianamente per risolvere, anche in modo innovativo e non tradizionale, le proprie criticità. Solo così facendo si può ambire a lasciare un segno tangibile e duraturo per lo sviluppo socio-economico del territorio».

agierre-marzo TecnoSerramenti-copia studio-medico-tagliani panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari