Lunedì, 22 Luglio 2019

VOGHERA - «PIANO DA 300MILA EURO PER RIASFALTARE 14 STRADE CITTADINE»

Si annuncia un’estate di lavori pubblici intensa quella per il comune di Voghera. Il programma è folto e, se da una parte creerà qualche disagio alla cittadinanza, dall’altra porterà in dote un restyling importante. Parola del vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Daniele Salerno.

Quale sarà l’opera più importante?

«L’opera più rilevante riguarda la centralissima via Depretis e la parte iniziale di via Cavallotti, un intervento strutturale radicale destinato a durare all’incirca 4 mesi. L’intervento prevede il completo rifacimento della pavimentazione con successivo ripristino del porfido originario».

Quella zona fu bombardata dagli alleati nel 1944. Non si teme il ritrovo di ordigni inesplosi?

«Esatto, i bombardamenti degli alleati provocarono oltre 90 vittime. Per questo la zona è di competenza dell’esercito, il cui reparto artificieri è dovuto intervenire per verificare la presenza di eventuali ordigni inesplosi. Una volta appurata la mancanza di pericolo, si è potuto procedere alla chiusura del tratto al traffico dei veicoli».

I residenti che avevano i garage o i posti auto assegnati lì come faranno?

«Ai residenti e proprietari di garage verranno rilasciati speciali permessi per parcheggiare gratis altrove».

Quanto costeranno questi lavori?

«Il rifacimento di queste strade comporterà un esborso di circa 300mila euro».

Nei capitoli di spesa più o meno la stessa cifra è in previsione per interventi di sicurezza stradale. Può spiegare nello specifico di cosa si tratta?

«è in previsione la realizzazione di attraversamenti pedonali illuminati con isola salva pedoni in via Facchinetti di fronte allo stadio, a Medassino e in via Lomellina all’angolo con via Montagna. Altri interventi sono previsti anche a Torremenapace, di fronte alla chiesa e in strada Frassolo all’angolo con via Nenni. In questo caso si tratta di realizzare attraversamenti pedonali sicuri».

La condizione critica dell’asfalto in molte zone della città ha più volte suscitato polemiche tra i cittadini e gli automobilisti. Avete previsto opere mirate alla risoluzione di questi problemi?

«Il capitolo asfaltature prevede interventi in 14 strade cittadine.  Nello specifico via Nassano, Pontevecchio, Papa Giovanni XXIII (scuole-semaforo Carducci), Ridondello, strada Frassolo (tra via Nenni e strada Folciona), Giuria, Bandirola (pista ciclabile), D’Azeglio, Martiri della Libertà, Repubblica, Montebello (da via Matteotti a via Balladore), Dentici (da via del Popolo a via Marchesi), Donatello, Pezzani. I lavori cominceranno attorno alla metà di maggio, con temperature notturne più miti e costanti; conclusione prevista entro il mese».

Lo stato delle scuole com’è?

«Esistono dei progetti di sicurezza per la stabilità degli edifici che saranno messi in atto grazie a finanziamenti regionali. Si concluderà il consolidamento sismico delle scuole di San Vittore, questa estate poi interventi analoghi si effettueranno sulla Leonardo Da Vinci. Poi sarà il turno delle elementari di Oriolo, della Dino Provenzal di Pombio, dell’asilo Gobetti, della Caserma dei Vigili del Fuoco di via Turati, della palestra comunale di via Sturla e del Centro diurno disabili di Medassino».

Ci sono in città delle vie periferiche che ancora non sono state allacciate alla rete fognaria, come via Verga. Ci sono novità per loro?

«La competenza delle rete idrica non è più del comune ma di Pavia Acque, per questo noi non possiamo intervenire».

Di quale opera è più soddisfatto?

«Del giardino inclusivo di viale Marx, recuperato alla cittadinanza con uno spirito nobile: includere tutti i bambini, anche quelli con disabilità. E’ stato un successo notevole, quest’anno lo potenzieremo con nuovi servizi. Tengo a ringraziare gli alpini per il loro contributo nell’essere sempre presenti per garantire la sicurezza della struttura disincentivando la presenza di indesiderati».

 di Christian Draghi

agierre-marzo TecnoSerramenti-copia lidobuca-copia studio-medico-tagliani panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari