Sabato, 24 Agosto 2019

BRONI – STRADELLA - AMIANTO : "ORA REGIONE LOMBARDIA SI È MOSSA NELLA DIREZIONE CHE AUSPICAVAMO”

Il consigliere regionale del M5S Lombardia, l'oltrepadano Simone Verni, dichiara : " È di ieri la deliberazione di Giunta di Regione Lombardia che finalmente propone ufficialmente al Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare di ridefinire il perimetro del SIN ex Fibronit con l'inserimento dell'intero territorio del Comune di Broni e di Stradella, dopo averne approvato la proposta di riperimetrazione. Da mesi, grazie al nostro lavoro, si è aperta un'interlocuzione positiva tra il territorio e il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa sul SIN ex Fibronit di Broni e in particolare su di un'urgenza-emergenza che è una priorità assoluta e cioè la rimozione dell'amianto. Il Comune di Broni aveva infatti identificato e censito ulteriori areali critici ricadenti nelle aree urbane del proprio Comune. Ora Regione Lombardia si è mossa nella direzione che auspicavamo e chiede correttamente un ampliamento dell'area sulla quale gli inquinanti continuano a creare gravi ricadute di carattere epidemiologico. Certo la richiesta è favorita dalla rinnovata attenzione a quel sito e al cambio di passo che hanno registrato le politiche di tutela dell'ambiente e della salute, presso il Governo e il Ministero dell'Ambiente. Solo il 18 maggio scorso - conclude Verni - avevo personalmente favorito l'incontro tra il Ministro Sergi Costa e il sindaco di Broni affinché si confrontassero sulle attività in corso. Ovviamente faremo il nostro dovere perché si possa procedere speditamente con la concessione della nuova riperimetrazione del SIN a tutto il territorio comunale di Broni e Stradella".

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

agierre-marzo TecnoSerramenti-copia studio-medico-tagliani panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari