Domenica, 17 Novembre 2019

CENTINAIO : “COOP OFFENDE NOSTRI AGRICOLTORI”

È di questi giorni il nuovo spot diffuso da Coop che sta provocando accese reazioni nel mondo agricolo, in particolare all’interno di Confagricoltura. Protagonista del video promozionale un carrello che ripulisce le spiagge dalla plastica, libera le galline da un pollaio infernale, disseta i braccianti africani in un campo, blocca i trattori che stanno irrorando i campi con un fertilizzante.

“L’ultimo spot della Coop è umiliante e offensivo per i nostri agricoltori e pescatori. La morale fasulla della Coop è inaccettabile perché veicola un messaggio gravemente distorsivo del lavoro dei nostri agricoltori e pescatori, riducendo il comparto dell’eccellenza agroalimentare del made in Italy a un’agricoltura che fa uso di diserbanti e a una pesca che non rispetta l’ecosistema marino. Le nostre imprese, gli agricoltori e i pescatori italiani, sono i primi promotori della tutela dell’ambiente, senza ipocrisie come invece fa la Coop, a scopo esclusivo di lucro. I pubblicitari della Coop vadano a fare un giro in qualche nostra azienda agricola del territorio o su un peschereccio italiano: vedranno qual è l’impegno e l’attenzione per l’ambiente che agricoltori e pescatori mettono ogni giorno nel loro lavoro con rispetto verso il consumatore finale. La Coop chieda scusa e tolga dalla programmazione questo spot, offensivo per il made in Italy”. Lo dichiara l’ex ministro all’Agricoltura della Lega Gianmarco Centinaio.

  1. Primo piano
  2. Popolari