Domenica, 17 Novembre 2019

BRONI - CIGOGNOLA - VIA LIBERA ALLA REALIZZAZIONE DELLA ROTATORIA TRA LA STRADA PROVINCIALE EX STATALE 10, VIA VESCOVERA E LOCALITÀ STEFANO

Via libera alla realizzazione della rotatoria in prossimità all'incrocio tra la strada provinciale Ex statale 10, via Vescovera e località Stefano. L'importante opera viabilistica è prevista entro il 2021. Il nodo stradale, sede di pericolosi sinistri, sarà completamente messo in sicurezza e sparirà completamente il pericoloso incrocio a raso che farà posto ad una più sicura rotatoria. Lo scorso 9 ottobre, nella sede della Provincia, si è svolto un incontro tra il Presidente Vittorio Poma, il Sindaco di Broni Antonio Riviezzi e il Sindaco di Cigognola Gianluca Orioli per discutere i tempi della realizzazione della nuova rotatoria che sorgerà. Il costo totale dell'operazione ammonta a circa 300mila euro, di cui 100mila come contributo di Regione Lombardia derivanti dal Bando per la Sicurezza Stradale 2019. Sono stati ammessi al cofinanziamento 73 progetti, quello presentato dai Comuni oltrepadani è arrivato al 25esimo posto. "l lavori prevedono la messa in sicurezza di un tratto stradale particolarmente pericoloso, teatro in passato di vari incidenti – spiega il Sindaco di Broni Antonio Riviezzi – La nuova rotonda renderà l'incrocio più sicuro per tutti gli utenti: auto, motociclisti, ciclisti e pedoni". I lavori sono particolarmente attesi vista la pericolosità dell'incrocio e sono visti dal sindaco Riviezzi come la risoluzione integrale ad un nodo stradale che in un recente passato a causato parecchi incidenti. "Questo intervento contribuirà a dare una risposta definitiva alla richiesta di maggior sicurezza avanzata dai residenti di Vescovera e di Località Stefano – conclude il Sindaco – In particolare, la nuova rotonda contribuirà a diminuire la velocità di chi transita sulla provinciale, rendendo più semplice l'immissione da chi proviene dalle frazioni" .

immagine di repertorio 

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

  1. Primo piano
  2. Popolari