Mercoledì, 15 Luglio 2020
 

VOGHERA – IL COMUNE HA APPROVATO L’AVVISO PUBBLICO PER EROGARE CONTRIBUTI PER SOSTENERE GLI INQUILINI TITOLARI DI CONTRATTO DI LOCAZIONE IN SITUAZIONE DI MOROSITÀ –

Il Comune di Voghera ha approvato l’Avviso pubblico per sostenere gli inquilini titolari di contratto di locazione nel libero mercato in situazione di morosità incolpevole ed erogare il contributo messo a disposizione da Regione Lombardia ai sensi della D.G.R. n. 2974/2020. L’avviso prevede due misure: una per gli inquilini titolari di contratto di locazione nel libero mercato in situazione di morosità incolpevole che hanno in corso un provvedimento di sfratto e una per gli inquilini che non hanno uno in corso un provvedimento di sfratto. "È una misura di sostegno per mantenere l'abitazione e far fronte alle esigenze abitative soprattutto in questo periodo di forte e attuale emergenza", spiega l'assessore alla Famiglia Simona Virgilio. 

1. MOROSITÀ INCOLPEVOLE DEL NUCLEO FAMILIARE DESTINATARIO DI UN ATTO  DI  INTIMAZIONE  DI  SFRATTO  PER MOROSITÀ, CON CITAZIONE PER LA CONVALIDA

Possono accedere alla misura gli inquilini titolari di contratto di locazione nel libero mercato in situazione di morosità incolpevole che hanno in corso un provvedimento di sfratto. La morosità incolpevole causata dalla perdita o consistente riduzione della capacità reddituale deve essere riconducibile ad una delle seguenti cause: licenziamento, mobilità, cassa integrazione, mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipici, accordi aziendali e sindacali con riduzione dell’orario di lavoro, cessazione di attività professionale o di impresa, malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare che abbia comportato la riduzione del reddito.

Il richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere in possesso di un reddito I.S.E. (Indicatore della Situazione Economica) non superiore a € 35.000,00 o un valore I.S.E.E. (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non superiore a € 26.000,00;
  • essere destinatario di un atto  di  intimazione  di  sfratto  per morosità, con citazione per la convalida;
  • essere titolare di un contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente  registrato (sono  esclusi gli immobili appartenenti alle categorie catastali Al,  A8  e  A9) e risiedere nell’alloggio oggetto della procedura di rilascio da almeno un anno;
  • avere la cittadinanza italiana, di un Paese dell’UE, ovvero, nei casi di cittadini non  appartenenti  all'UE,  possedere un  regolare titolo di soggiorno.

Il richiedente e ciascun componente del nucleo familiare, non devono essere titolari di diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione nella provincia di residenza di altro immobile fruibile ed adeguato alle esigenze del proprio nucleo familiare.

2. MOROSITÀ INCOLPEVOLE RIDOTTA DEL NUCLEO FAMILIARE CHE NON HA UNO SFRATTO IN CORSO

Possono accedere alla misura gli inquilini titolari di contratto di locazione nel libero mercato in situazione di morosità incolpevole che non hanno in corso un provvedimento di sfratto. E’ prevista l’erogazione di un contributo al proprietario a copertura dei canoni di locazione, fino a 4 mensilità di canone e comunque non oltre € 1.500,00 ad alloggio/contratto.

I requisiti richiesti sono i seguenti:

- non essere sottoposti a procedure di rilascio dell’abitazione;

- non essere proprietari di alloggio adeguato in Regione Lombardia;

- ISEE max fino a € 26.000,00;

- non avere ricevuto contributi nel corso del 2020 per le medesime finalità.

Si deve documentare la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone locativo a ragione della perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare.

Costituisce criterio preferenziale per la concessione del contributo il verificarsi di una o più condizioni collegate alla crisi dell’emergenza sanitaria 2020:

  • perdita del posto di lavoro;
  • consistente riduzione dell’orario di lavoro;
  • mancato rinnovo dei contratti a termine;
  • cessazione di attività libero-professionali;
  • malattia grave, decesso di un componente del nucleo familiare.

La domanda può essere presentata dal 15.05.2020 al 15.12.2020:

  • tramite posta al seguente indirizzo: Comune di Voghera, Ufficio Protocollo, Piazza Duomo n. 1, 27058, Voghera;
  • tramite email al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Informazioni possono essere richieste telefonicamente al numero 0383/336423

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 
 
  1. Primo piano
  2. Popolari