Sabato, 04 Luglio 2020
 

VOGHERA: CRONACA DI UNA NEVICATA ANNUNCIATA: IL MALTEMPO NON DEVE METTERE IN GINOCCHIO UNA CITTÀ. DIFFIDA IMMEDIATA AL COMUNE.

Marciapiedi impraticabili e vialetti del cimitero maggiore di Voghera ricoperti da 10 centimetri di neve. Anche molti marciapiedi della città, fino alle 13 di ieri, erano ancora completamente ricoperti di neve mentre Viale Montebello, Via Lamarmora e Via Emilia erano completamente ghiacciate. Molte le proteste dei residenti: ora l'insidia rimane il ghiaccio.

Codacons: "Pochi centimetri di neve hanno messo in ginocchio una intera città, rendendo impraticabile finanche il cimitero. Nessuno "sconto" sulla responsabilità del Comune: la nevicata, copiosa, era stata annunciata dalle previsioni meteo da ben 20 giorni ma, a farne le spese, ancora una volta, sono stati tutti i pedoni e i cittadini. In particolare, coloro che, recandosi a far vista ai propri cari defunti, hanno messo a rischio la propria incolumità, rischiando di inciampare e di cadere. E, come ben sappiamo, sono spesso le persone più anziane che si recano al cimitero nei giorni feriali: persone nei confronti delle quali è necessario usare maggior accortezza. Siamo pronti a presentare una diffida al Comune affinché rimuova immediatamente i residui di neve e ghiaccio oltre a intervenire anzitempo con provvedimenti preventivi, tra i quali lo spargimento di sale. E' stata già annunciata la nuova perturbazione "Burian bis" per il 20 marzo con gelate e nevicate intense. E' il caso che il Comune intervenga sin da ora per preservare l'incolumità dei cittadini".

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS E LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL'OLTREPO A "IL PERIODICO NEWS", ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 
 
  1. Primo piano
  2. Popolari