Mercoledì, 01 Aprile 2020

BRALLO DI PREGOLA – COLLERI – CARLO TAGLIANI IN VETTA AL REGIONALE ENDURO LOMBARDO MAJOR MASTER 450

È anche quest'anno un impegno a tutto campo quello dei piloti del Moto Club Pavia nei campionati enduro ad ogni livello, che spazia dai due tornei tricolori Assoluti d'Italia ed Under23-Senior fino a quel Campionato Regionale Lombardo che ha visto spesso i colori gialloblù in vetta. E così sta succedendo in questa stagione 2018 dove, dopo le prime due delle sei gare Major in calendario, Carlo Tagliani (KTM) comanda la classifica Major Master 450/4T. Buoni risultati anche da Paolo Codeghini (KTM), che grazie a due quarti piazzamenti si trova al terzo posto della Major Master 250/4T. Elio Guberti è ottavo della Ultraveteran 2T.

Con il leader della 450 facciamo il punto della situazione dopo il positivo avvio di campionato: trentottenne originario di Colleri, comune di Brallo di Pregola e residente a Vidigulfo, Carlo Tagliani ha iniziato la sua carriera agonistica nel 2006 e partecipa in questa stagione sia al tricolore sia al regionale.

Dopo le prime due gare del campionato lombardo, disputate il 4 marzo a Chieve (CR) ed il 18 marzo a Marsaglia - in provincia di Piacenza ma valida anche per la Lombardia - Tagliani comanda la Major Master 450 grazie ad un secondo posto ed a una vittoria; al suo attivo 37 punti, nove in più del più vicino inseguitore.

« Sono state due gare impegnative – racconta – condizionate dal maltempo che ha reso il terreno pesante e difficile. A Chieve abbiamo corso su un fondo innevato che nelle due prove speciali, entrambe in fettucciato, è progressivamente diventato strafangoso. La gara è stata comunque ben gestita e pur con le condizioni meteo davvero inclementi è stata divertente: ho chiuso al secondo posto di classe malgrado due cadute stupide che comunque fanno parte del gioco.

Gara diversa quella di Marsaglia, sui tipici terreni dell'enduro piacentino, con una bella prova in linea ed un cross test molto tecnico sul greto del fiume. Anche qui però troppa pioggia, tanto da costringere gli organizzatori ad eliminare alcuni tratti del percorso. Comunque mi è piaciuta molto, ed ho portato a casa una bella vittoria. »

Tu partecipi anche al campionato tricolore e puoi fare un raffronto col campionato lombardo: pensi che questo regionale possa essere propedeutico per chi vuole avvicinarsi all'enduro?

« Sicuramente il Regionale Lombardo rappresenta un buon punto di partenza per chi vuole iniziare, ma è anche un bel campionato per i più esperti: il livello è abbastanza alto considerando anche la presenza di piloti che corrono i campionati nazionali. Positivo il fatto che le spese di trasferta sono ovviamente ridotte rispetto alle gare tricolori. Bravi anche gli organizzatori: le gare sono molto belle, tecniche e tuttavia alla portata anche di chi partecipa per puro divertimento senza essere troppo allenato. »

Ora il Campionato Regionale Enduro Lombardia osserva una pausa fino a metà luglio per quanto riguarda le gare valide per il titolo Major: come ti prepari per la seconda parte della stagione?

« Il Major regionale si ferma ma io continuo a correre negli Assoluti d'Italia ed in altre gare. E poi continuo ad allenarmi: per puntare al titolo devo rimanere concentrato e sbagliare poco. Incrocio le dita perché in una stagione così lunga serve anche un po' di fortuna. »

La classe Major Master in cui corrono Carlo Tagliani e Paolo Codeghini è riservata ai piloti nati dal 1977 al 1983, la Ultraveteran è per i piloti nati prima del 1962.

Le gare a calendario nel 2018 per il Campionato Regionale Enduro della Lombardia sono nove, di cui sei valide per il titolo major.

Il prossimo appuntamento valido per il campionato lombardo enduro Major (ed alle altre classi del regionale) è fissato per il 15 luglio a Vestone (BS), mentre quindici giorni prima, il primo luglio, si svolgerà a Voghera (PV) la prova regionale valida per Cadetti, Junior, Senior, Top Class, Lady e Territoriali.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS E LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL'OLTREPO A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari