Lunedì, 22 Luglio 2019

OLTREPÒ PAVESE - RONDE VAL MERULA, BENE GLI OLTREPADANI NICELLI, CANZIAN E BREGA

Per gli oltrepadani Nicelli, Canzian e Brega, il sipario di questo 2019 rallystico si é alzato in terra ligure con la partecipazione alla sesta edizione della Ronde Val Merula. Due giorni di sport e spettacolo motoristico, che hanno richiamato ad Andora nel ponente ligure molti appassionati. Nella sua breve storia, quella di quest’anno la si può definire un’edizione da record non solo per gli oltre 100 iscritti, ma anche per l’alto livello degli equipaggi al via.

L’automobilismo oltrepadano é stato presente con tre equipaggi di spessore; due giovane e scalpitanti come: Davide Nicelli con Alessandro Mattioda su Peugeot 208 R2B e  Riccardo Canzian con Andrea Prizzon su Reanult Clio R3C e gli esperti Massimo Brega e Claudio Biglieri con la nuova Fiat 124 Rally Abarth.

Per costoro, in gara con una vettura non certo facile da portare in condizioni meteo non ottimali, c’é stato tanto divertimento, tanto spettacolo offerto agli spettatori e il successo tra le RGT da regalare alla Scuderia Piloti Oltrepo. Davide Nicelli chiude invece con un buon terzo posto nella R2B e tra gli under 25 il Rally. Il driver stradellino sulla sua Peugeot 208R2, dalla livrea rinnovata, ha così commentato la sua prestazione. «È stata una gara positiva nel complesso. Siamo partiti un po’ a rilento sulla prima prova, perdendo troppi secondi dai primi di R2: purtroppo non sono mai riuscito a trovare il ritmo, poi dalla seconda prova abbiamo resettato tutto e siamo riusciti a staccare ottimi tempi, lottando con chi al momento si trovava tra i primi in R2. Certo che in gare come queste, corte, se parti al meglio tutto è subito compromesso e recuperare diventa molto difficile. Comunque alla fine siamo riusciti ad arrivare sul podio di categoria e questo é positivo anche se in effetti più che altro ci interessava provare alcune soluzioni del set up e gomme, quindi per ora va bene così, certo che alcune cose vanno ancora messe a posto e migliorate».

Una grossa pietra in traiettoria su di una “destra piena”, impossibile da evitare, una gomma che si sgonfia, tanto tempo perso ed ecco che una gara sfuma, ma poteva anche andare peggio per Riccardo Canzian e Andrea Prizzon in gara con la Clio R3C.

Un inconveniente che ha tarpato in parte le ali al giovane e veloce driver di Broni, il quale, pur non prendendosi ulteriori rischi eccessivi ha ricucito in parte il gap che lo divideva dai primi andando a chiudere la gara con un ottimo secondo posto di categoria a soli 13” dai vincitori. A differenza di Nicelli, Canzian non ha stilato  un programma 2019, che per lui, fino ad oggi, sarà un anno transitorio, in cui lo vedremo impegnato in gare spot in attesa dei nuovi programmi Renault 2020. La sesta edizione della Ronde Val Merula é stata vinta da Fabio Andolfi e Simone Scattolin, su Skoda Fabia R5.

Alle loro spalle si sono classificati Giandomenico Basso e Nicola Vettoretti, giunti a 4”2 e Stefano Albertini e Danilo Fappani  a 23”7. Lo stesso Andolfi ha conquistato la seconda e la quarta prova speciale, mentre Basso è stato il più veloce nella terza e Albertini nella prima.

di Piero Ventura

Il-periodico-FASTCON Verde-Ferrari_mezza-01-copy-copia
  1. Primo piano
  2. Popolari