Giovedì, 18 Luglio 2019
Salute

Salute (188)

 Bere molte bibite zuccherate potrebbe aumentare il rischio di cancro. Lo suggerisce uno studio osservazione condotto da Mathilde Touvier, del centro di ricerca di epidemiologia e statistica della Sorbonne Paris Cité e Inserm e pubblicato sul British Medical Journal. Lo studio ha coinvolto oltre 101000 persone tutte sane all'inizio della ricerca. Tutti i partecipanti hanno compilato dettagliati questionari alimentari e sono stati suddivisi in base al consumo di bibite di vario tipo, bibite zuccherate, succo di frutta al 100%, bibite dietetiche con dolcificante artificiale. Nel corso del periodo di osservazione sono stati diagnosticati oltre 2000 casi di cancro. Gli esperti…
C'è preoccupazione in vista dell'accentramento della centrale operativa della Guardia Medica previsto a partire dal 15 luglio. Oggi chi chiama il numero 848881818 riceve risposta dalla centrale operativa di Pavia. In caso di necessità il medico mette in contatto l'utente direttamente con una delle 13 postazioni periferiche della provincia: Belgioioso, Casorate, Casteggio, Chignolo Po, Garlasco, Mede, Pavia, Robbio, Sannazaro de Burgondi, Santa Maria della Versa, Siziano, Varzi e Vigevano. Dal 15 luglio, invece, chiamando il numero della Guardia Medica risponderà la centrale Areu di Milano che smisterà gli interventi a livello regionale e non più provinciale. Codacons: "Le preoccupazioni degli…
Un dolore al petto che si irradia al braccio sinistro: questo è il più tipico, ma non l'unico, sintomo dell'infarto. Per chi ne viene colpito, ovvero circa 140.000 persone ogni anno in Italia, ogni minuto è prezioso, ancor più di quanto si pensasse finora. Nei casi molto gravi, infatti, per ogni 10 minuti di ritardo, 3 pazienti in più su 100 perdono la vita. Mentre la Golden Hour, ovvero le due ore di tempo considerate il limite entro cui intervenire per salvare il cuore, è ormai superata. A evidenziare l'importanza di soccorsi tempestivi sono nuovi dati scientifici, discussi a Matera…
«Troppi grassi nella nostra alimentazione e diete improvvisate». L’allarme in vista dell’estate arriva dalla biologa e nutrizionista Irene Maragna, che abbiamo incontrato per parlare di alimentazione per l’estate. In Oltrepò troppi dimenticano l’importanza della prima colazione e di una buona passeggiata giornaliera. E per la prova costume è più consigliabile vivere una vita sana e con un’alimentazione bilanciata piuttosto che correre ai ripari a poche settimane dalle vacanze. Parola dell’esperta. Dottoressa Maragna, il caldo è arrivato. Quali sono le principali indicazioni che può darci? «Sono quelle valide sempre, quindi mantenere un adeguato peso e mantenersi attivi. Soprattutto con la bella…
Il sole che abbronza di più? Quello del mattino. La malattia della pelle più diffusa in Oltrepò? La psoriasi. Le creme solari vanno tutte bene? No, bisogna conoscere il proprio tipo di pelle prima di sceglierne una adeguata. L’estate porta con sé una lunga serie di possibili patologie legate all’esposizione ai raggi solari da cui è necessario mettersi al riparo attraverso una corretta informazione e il ricorso ad alcuni “trucchi” che la dermatologa vogherese Ginevra Baggini ci svela. Dottoressa quali sono le patologie più frequenti in estate? «L’estate può causare patologie che vengono chiamate fotodermatiti, cioè dermatiti provocate dall’esposizione solare».…
Non solo è l’area più densamente abitata d’Italia, ma anche la più inquinata: la Pianura Padana regala al satellite delle immagini davvero scioccanti, in cui è evidente l’elevato tasso di contaminazione dell’aria. A far da padroni i livelli di ossidi di azoto, soprattutto biossido di azoto (NO2). A raccontarci la situazione della Pianura Padana sono i satelliti europei della missione Copernicus Sentinel 5-P. Sulla base delle misurazioni raccolte tra gennaio e aprile 2019, l’immagine mostra alti livelli di biossido di azoto concentrati proprio nella nostra valle settentrionale. Il biossido di azoto colpisce l’aria principalmente a causa del traffico e della…

  1. Primo piano
  2. Popolari