IL BRONESE RICCARDO CANZIAN DOMINA IN FRIULI NELLA R1- CAMPIONATO ITALIANO RALLY

74

Un grande appuntamento, il 52° Rally del Friuli Venezia Giulia, una gara importante con tutti i migliori al via e tantissime le validit? : Campionato Italiano Rally Assoluto CIR; F.I.A. CEZ (Central Europe Zone); Campionato Sloveno; Mitropa Rally Cup 2016, Campionato Regionale coeff. 2,5; Trofeo Renault Clio R3T TOP; Trofeo Renault Twingo R1; Trofeo Peugeot Competition 2016; Suzuki Rally Trophy; R2 Rally Cup; Campionato Triveneto e Campionato Friuli Venezia Giulia. Come vuole il regolamento della stagione 2016, anche l’appuntamento friulano è stato diviso in due tappe, la prima sulla distanza di sei prove speciali (la settima è stata effettuata in trasferimento a causa di un guasto tecnico riscontrato su una delle due ambulanze preposte alla sicurezza del rally), mentre domenica quattro “piesse” hanno acceso lo spettacolo proposto ad una buona presenza di pubblico, che ha assistito all’evento nonostante le temperature elevate registrate durante la giornata. E’ stato un evento che ha regalato un’altra grande soddisfazione all’automobilismo oltrepadano grazie al giovane talento di Broni, Riccardo Canzian, che in qualsiasi categoria esso approdi, subito fa notare la sua presenza di peso. E così è stato anche nella prestigiosa gara friulana in cui non si è lasciato sfuggire di mano lo scettro della vittoria. Come detto, la prova era valida anche per i due i Trofei Renault che hanno riacceso i motori in occasione del mitico rally del Nord-est: il Clio R3T Top e il Twingo R1. Nel primo ad uscire con l’assegno del primo posto in mano sono stati i portacolori della AMD Slovenija Auto, Aleks Humar e Jaka Cevc. I due sloveni hanno preceduto l’equipaggio altrettanto agguerrito della Pistoia Corse, formato da Federico Gasperetti e Federico Ferrari, gi? protagonisti nella prima tappa in cui hanno occupato il gradino più alto del podio. Nuovamente terzi gli alfieri della DP Autosport Luca Panzani e Sara Baldacci. Il Trofeo Twingo R1 invece, continua a convincere attirando giovani talenti. Ne è la riprova la seconda vittoria consecutiva del nostro Riccardo Canzian portacolori del Winners Rally Team, perfettamente a proprio agio sugli asfalti friulani, dove il driver oltrepadano con al proprio fianco il conterraneo Matteo Nobili ha messo a segno la seconda vittoria consecutiva. Otto invece gli equipaggi del Suzuki Rally Trophy iscritti al Rally Friuli tra i quali la veneta Lisa Meggiarin con al fianco la rivanazzanese Silvia Gallotti Silvia in gara con i colori del Road Runner Team di Casteggio, le quali hanno chiuso al quinto posto la gara vinta da Coppe-Polloni davanti a Martinelli-Gonnella. Un risultato positivo quello di Meggiarin-Gallotti che alla loro terza presenza sulle quattro gare del trofeo fin qui disputate, dimostra i progressi in cammino non facile intrapreso. Per Lisa e Silvia c’è stato anche il terzo gradino del podio nella speciale classifica femminile, vinta da Corinne Federighi e Jasmine Manfredi con la Honda Civic N3, davanti a Beatrice Calvi e Miriam Marchetti con la Peugeot 208. Appena giù dal podio, Debora Sartori e Giancarla Guzzi. Nella classifica assoluta invece, continua il momento magico di Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, che a bordo della Ford Fiesta R5 BRC, si impongono dominando la gara in entrambe le tappe. Il sesto appuntamento della serie tricolore è stato un monologo del pilota trevigiano, bravo ad imporsi in sei prove speciali, ad iniziare dal prologo di Gemona del venerdì sera. Nel proseguo della prima tappa Basso e Granai sono poi maestri a piazzare l’allungo decisivo grazie alla vittoria nella prova di Masarolis e per due volte in quella Montenars. Le speciali vinte consentono a Basso di tenere a bada i diretti avversari e di conquistare i primi 7,5 punti in classifica generale. Basso tiene un ritmo alto anche nella giornata di domenica, imponendosi per ben due volte nella prova di Trivio-Prepotto. Gli altri due successi di giornata vanno al compagno di squadra Simone Campedelli che, navigato dall’esperto Danilo Fappani, fa la doppietta nella storica prova di Mersino. IL PODIO DEL 52° RALLY DEL FRIULI VENEZIA GIULIA – FINALE: 1. Basso-Granai (Ford Fiesta R5) in 1:40’14.8; 2. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) a 19; 3. Campedelli-Fappani (Ford Fiesta R5 GPL) a 23.5;