Martedì, 14 Luglio 2020
 
Il Periodico News - Alimentazione

Il Periodico News - Alimentazione (186)

Tra 10 anni aumenteranno i consumi di verdura (49%), frutta (47%) e olio extravergine di oliva (6%), mentre diminuiranno quelli di pasta (-23%), carne (-32%) e salumi (-45%). Nel 2050, si acquisteranno più prodotti biologici (44%), rich-in (34%), carne bianca (19%) come anche di Parmigiano Reggiano (8%), mentre il saldo sui consumi di vino e carne rossa sarà negativo rispettivamente del 22% e del 45%. A dirlo è per Cia- Agricoltori italiani il Report di Nomisma. Da qui ai prossimi 30 anni, una popolazione italiana più vecchia, destinata a passare dal 26% attuale al 38% nel 2050, porterà ad un…
Con oltre 4 milioni di capi, pari a circa il 50% del totale italiano, la Lombardia si conferma la prima regione italiana per numero di maiali allevati. È quanto afferma Coldiretti nel commentare positivamente il via libera dell’Unione Europea all’etichetta Made in Italy su salami, mortadella, prosciutti e culatello per smascherare l’inganno della carne straniera spacciata per italiana, come chiede il 93% dei cittadini che ritiene importante conoscere l’origine degli alimenti, secondo l’indagine on line del Ministero delle Politiche agricole. Ad annunciare il via libera europeo è la Coldiretti, che ha fortemente sostenuto il provvedimento, dopo la scadenza del cosiddetto…
Aumentano del 20% le bollicine stappate dopo il lockdown, con un balzo negli acquisti per festeggiare la ritrovata libertà con brindisi nelle case tra parenti e amici. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti, sulla base dei dati Ismea, della settimana tra l'11 ed il 17 maggio rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. "Il boom degli acquisti di spumante è la punta dell'iceberg della voglia degli italiani di tornare gradualmente alla normalità recuperando i piaceri della tavola ma restando però - sottolinea la Coldiretti - al sicuro tra le mura domestiche. Il risultato - continua la Coldiretti - è…
In questo periodo di quarantena, molte persone si sono dilettate in cucina, a volte riscoprendo anche con piacere alcune ricette del passato o comunque della tradizione del proprio territorio. E così, in Oltrepò Pavese è successo che un’affermata giornalista e scrittrice, Cinzia Montagna, abbia deciso di fondare addirittura un gruppo su Facebook dal nome “La Schita dell’Oltrepò Pavese”, per riportare in auge la famosissima “schita”. Come è nata l’idea di fare questo gruppo? «è proprio nato per caso, dopo che un mese fa avevo inserito sul mio profilo Facebook la foto di una schita che avevo preparato. Subito sono intervenute…
Nelle nostre campagne le erbe di campo raccolte in primavera sono sempre state cucinate e trasformate in deliziosi piatti, con l’aggiunta di ingredienti poveri a disposizione di tutti, come pane raffermo, uova e formaggio. Come nel caso dei MALFATTI, la cui composizione poteva quindi variare a seconda del periodo e contenere cicoria selvatica, spinaci, bietole, tarassaco o dente di leone. Ma perché venivano chiamati MALFATTI? Malfatti perché la loro caratteristica era ed è rimasta quella di essere irregolari, un po’ uno diverso dall’altro, proprio perché formati a mano e per questo un po’ bitorzoluti. Si possono preparare affusolati o leggermente…
La cantina “La Versa” in una nota stampa, comunica l’arrivo della nuova linea vini firmata dall’enologo Cotarella . "La Versa, secolare cantina dell'Oltrepò Pavese, fusa ad inizio 2020 con il colosso Terre d'Oltrepò (realtà di quasi 700 soci), guarda al futuro con le idee chiare sul percorso da affrontare per reggere l'emergenza Coronavirus. In un periodo così complicato - scrive La Versa - sotto il profilo economico la realtà oltrepadana ha sviluppato concretamente l'ultima fase del Progetto Qualità con la presentazione dei vini top di gamma della selezione Cotarella.Il presidente Andrea Giorgi e l'enologo di fama mondiale Riccardo Cotarella hanno…

Leggi Il Periodico News - Luglio 2020

 
 
  1. Primo piano
  2. Popolari