NASCITA DI UN BIMBO PRIVA DI SONNO LA MAMMA, MA NON IL PAPÀ – OGNI FIGLIO AUMENTA DEL 50% PROBABILITÀ DI SONNO INSUFFICIENTE

43

Una nuova ricerca conferma quello che molte donne già sanno: a differenza degli uomini, dormono troppo poco per via dei figli. Ma questo ha “ricadute sulla salute generale” e “la possibilità che ne possano risentire il cuore, la mente e il peso”, sottolinea l’autrice principale dello studio Kelly Sullivan, ricercatrice della Georgia Southern University, negli Usa.
    Il team di ricerca ha esaminato i dati di 5.805 persone. Ai partecipanti è stato chiesto quanto tempo hanno dormito, considerando da sette a nove ore al giorno ottimali e meno di sei ore insufficienti. E’ stata quindi esaminata età, razza, educazione, stato civile, numero di figli nel nucleo familiare, reddito, indice di massa corporea, esercizio fisico, occupazione e il russare come possibili fattori legati alla privazione del sonno. Tra le 2.908 donne di età compresa tra 45 anni e più giovani, i ricercatori hanno trovato che con ogni bambino aumenta le probabilità di sonno insufficiente di quasi il 50 per cento. Tra donne sotto i 45 anni, il 48 per cento delle donne con figli dormiva almeno sette ore di sonno, rispetto al 62 per cento delle donne senza figli. Lo studio, che sarà presentato al 69/mo congresso dell’American Academy della Neurology, ha mostrato inoltre che le donne con figli lamentavano in media una sensazione di stanchezza 14 giorni al mese, rispetto ai 11 giorni di quelle senza figli in casa. Mentre avere bimbi non era legata a quante ore dormivano i loro compagni o mariti.