OLTREPÒ PAVESE – ASSEMBRAMENTI, «SAREI CAUTO NEL PUNTARE IL DITO CONTRO I GIOVANI, ADDITANDOLI COME I NUOVI UNTORI DEL VIRUS…» lettera al Direttore

279

“Caro Direttore, girando con mia moglie in questi ultimi fine settimana ho potuto notare assembramenti in molti locali frequentati da giovani e giovanissimi. Che i ragazzi e i giovani, soprattutto dopo alcuni mesi di confinamento, abbiamo voglia di divertirsi, di stare insieme e che, in questa loro gioia di ritrovarsi, siano pervasi da una certa dose di incoscienza e di irresponsabilità, è abbastanza normale. È sempre stato così, anche se forse, noi che giovani e ragazzi non lo siamo più da qualche tempo, tendiamo a dimenticarcelo. Non dico questo per giustificare comportamenti che sono ingiustificabili e inaccettabili. Ma perché è un dato di fatto, con cui bisogna misurarsi e fare i conti. Questo significa che se alcuni, disinvolti comportamenti non cesseranno di manifestarsi, se si continuerà a far finta che non esiste più un pericolo, sarà inevitabile introdurre ulteriori o nuove misure restrittive.

Non per volontà punitiva nei confronti di qualcuno, ma perché in gioco c’è la salute di tutti, giovani e meno giovani. Il virus, non è morto né scomparso. La sua aggressività si è certamente attenuata, ma resta un nemico temibile, pronto a ripresentarsi e a colpire, non va sottovalutato. Dopodiché, anche alla luce delle cronache di questi giorni, sarei cauto nel puntare il dito contro i giovani, additandoli come i nuovi untori del virus. Il manager dell’azienda vicentina che pur contagiato, si è rifiutato di farsi ricoverare e ha continuato come se nulla fosse, a fare vita sociale, partecipando a feste e funerali, non era un ragazzino né un adolescente. Eppure, da uomo maturo, con il suo comportamento scriteriato e criminale, ha messo a rischio la vita di altre persone. L’incoscienza e l’irresponsabilità non hanno età. Giacomo Barbieri – Voghera”

INVIATE LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL’OLTREPÒ A “IL PERIODICO NEWS” , ALL’INDIRIZZO MAIL : DIRETTORE@ILPERIODICONEWS.IT