OLTREPÒ PAVESE – CACCIA, VERNI: “PEGGIORATA LA LEGISLAZIONE VENATORIA”

200

“Flash mob del M5S Lombardia questa mattina a Palazzo Pirelli  sulle modifiche ordinamentali che impattano sulla legge venatoria. Il M5S con i consiglieri Simone Verni e Massimo De Rosa – informano con una nota stampa – insieme ad alcune sigle dell’associazionismo ambientalista, hanno chiesto di non mettere mano alla legge venatoria. Simone Verni, consigliere regionale del M5S Lombardia, dichiara: “Abbiamo ascoltato sia le voci del mondo venatorio che di quello ambientalista: le modifiche ordinamentali proposte dal centrodestra complicano la vita dei cacciatori e peggiorano le condizioni dell’ambiente, ignorando la necessità di tutelare il benessere degli animali usati come richiami vivi. Nella storia della Lombardia la legge venatoria è quella più modificata dalla regione. È un vero e proprio accanimento che ha generato un pasticcio normativo più volte impugnato. Eppure si continua a modificarla e a peggiorarla. Questa volta si interviene sugli anellini degli animali, sulle riserve naturali e sui controlli con l’unico obbiettivo, via via, di deregolamentare il quadro, senza una visione d’insieme. Queste modifiche non fanno un favore ai cacciatori e apriranno il campo a nuovi contenziosi e impugnative”.

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ”

Articolo precedenteSTRADELLA PRONTA PER IL GIRO D’ITALIA
Articolo successivoVOGHERA – 800 OPPURE 100 INGRESSI ALL’IRIA VINUM? SI DISCUTE SUI NUMERI