OLTREPÒ PAVESE – CARENZA DEI MEDICI DI BASE: UN PROBLEMA CHE RIGUARDA TUTTO L’ OLTREPÒ

205

La carenza di medici di base è un problema che riguarda tutto l’ Oltrepò: da Godiasco Salice Terme – Rivanazzano Terme dove il pensionamento del dottor Pietro Barbieri ha causato nei mesi scorsi non pochi disagi ai numerosi pazienti- a Casteggio, dove il pensionamento da una parte del dottor Lorenzo Callegari (mai sostituito), la morte improvvisa del dottor Alessandro Barone e la dottoressa Anna Saporiti che ha deciso di lasciare il ruolo, hanno generato un caos totale.

La trafila necessaria per “ottenere” un nuovo medico di base è sempre la stessa: rivolgersi all’Asst, che ultimamente sembra dare sempre la medesima risposta, vale a dire che al momento non ci sono sostituti disponibili ed è necessario attendere, anche per più mesi. Il sindaco di Casteggio si è attivato per far fronte alla carenza e dai vertici dell’azienda Socio – Sanitaria sembrerebbe arrivata la prima conferma ufficiale: l’arrivo a Casteggio tra settembre ed ottobre di un medico di base. Nel frattempo per chi ha urgenza sia di prescrizioni mediche sia di visite, l’unica strada percorribile è chiedere medici di altri paesi vicini, come nel caso di Casteggio dove molti pazienti sprovvisti di medico hanno optato per Montebello della Battaglia piuttosto che Broni o Santa Giuletta.

SCELTA E REVOCA MEDICI MEDICINA GENERALE E PEDIATRI DI LIBERA SCELTA

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

La scelta viene effettuata individuando un Medico di Medicina Generale o un Pediatra di Libera Scelta iscritto nell’apposito elenco, suddiviso per ambiti territoriali e  consultabile  mediante il link “Trova medico/pediatra” raggiungibile dalla homepage del sito dell’Agenzia di Tutela della Salute – ATS – di Pavia.

La costituzione e lo svolgimento del rapporto tra medico e assistito sono fondati sul rapporto di fiducia. L’assistito può revocare il medico, dandone comunicazione all’ASST di Pavia ed effettuando contemporaneamente una nuova scelta che, ai fini assistenziali, ha effetto immediato.

Nel caso in cui il medico scelto faccia parte della stessa forma associativa del medico ricusato, il cittadino deve preventivamente acquisire l’accettazione da parte del nuovo medico. Il medico, a sua volta, può ricusare la scelta, dandone comunicazione all’ATS di Pavia. Tale ricusazione deve essere motivata da eccezionali e accertati motivi di incompatibilità. Tra i motivi della ricusazione assume particolare importanza la turbativa del rapporto di fiducia. Agli effetti assistenziali la ricusazione decorre dal 16° giorno successivo alla sua comunicazione.

I cittadini non residenti nei Comuni dell’ASST di Pavia, ma che vi  hanno temporaneo soggiorno per motivi di studio, lavoro, salute o età (ultrasettantacinquenni), possono richiedere l’iscrizione temporanea con scelta del medico per un periodo da un minimo di 3 mesi ad un massimo di un anno, rinnovabile. Il diritto si estende, previa idonea autocertificazione, anche a: familiari a carico di lavoratore residente o domiciliato, minori in affido o in attesa di adozione, familiari di assistiti residenti, familiari di cittadini domiciliati per gravi problemi di salute.
Il cittadino che intende iscriversi con domicilio temporaneo è tenuto a produrre al momento dell’iscrizione la cancellazione del medico nell’Azienda Sanitaria di appartenenza.

Il cittadino straniero comunitario e quello extracomunitario vengono iscritti ai sensi della normativa di riferimento nazionale, comunitaria e internazionale.

MODALITA’ DI ACCESSO

La scelta o la revoca del Medico di Medicina Generale e del Pediatra di Libera Scelta possono essere effettuate:

– TRAMITE LE CASELLE DI POSTA ELETTRONICA:

a cui è possibile inoltrare le richieste di scelta/revoca del Medico di Medicina Generale e del Pediatra di Libera Scelta. Nella richiesta l’utente dovrà indicare necessariamente i seguenti dati: cognome, nome, residenza, codice fiscale, recapito telefonico e allegare copia della tessera sanitaria e del documento di identità. Non saranno evase le richieste prive di documenti allegati;

– ON LINE  tramite il portale di Regione Lombardia (link), in questo caso è necessario essere in possesso di PIN, Password o SPID;

– SOLO IN CASO DI IMPOSSIBILITA’ AD ADOTTARE LE MODALITA’ SOPRA ELENCATE è possibile prenotare telefonicamente un APPUNTAMENTO per accedere agli sportelli Scelta Revoca (vd. Elenco sotto riportato con sedi territoriali) o inviando una mail alle caselle di posta elettronica sopra riportate.

Luoghi di erogazione   

TelefonoOrari di aperturaInformazioni
Oltrepò
Voghera – V.le Repubblica, 88  NUOVE MODALITA’ DI ACCESSO
Casteggio – Piazza Martiri della Libertà, 8/C   NUOVE MODALITA’ DI ACCESSO
Broni – Via Emilia, 351 c/o Ospedale   NUOVE MODALITA’ DI ACCESSO
Varzi – Via Repetti, 2 c/o Ospedale0383 547301Dal lunedì al giovedì 8:00-12:30 e 13:30 – 15:30; venerdì 8:00 -12:30 

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS E LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL’OLTREPÒ A “IL PERIODICO NEWS” , ALL’INDIRIZZO MAIL : COMUNICATI@ILPERIODICONEWS.IT