OLTREPÒ PAVESE – DOMANI PASSA LA MILANO – SANREMO

237

La Classicissima del ciclismo di primavera, la Milano-Sanremo 2021 si svolgerà domani, sabato 20 marzo, sul percorso classico che negli ultimi 100 anni ha collegato Milano con la riviera di Ponente attraversando l’Oltrepò Pavese e l’Appennino Ligure che viene attraversato dal Colle di Giovo anziché dal Passo del Turchino chiuso per frana. Rigorosamente senza pubblico e previsto uno schieramento ingente di forze dell’ordine anche per evitare che qualche “furbetto” non rispetti le regole anti Covid, l’Oltrepò si prepara alla Milano Sanremo. La prima tappa oltrepadana sarà a Bressana Bottarone 10,45 – 10,49, poi a Casteggio 11:02 – 11:08, seguirà Voghera 11:18-11:25. Da Bressana Bottarone i corridori arriveranno a Casteggio, dove svolteranno in via Torino e attraversando il centro abitato proseguendo poi sulla strada provinciale 10 che conduce a Voghera. Voghera viene attraversata da una parte all’altra, passando lungo la via Emilia e imboccando poi via fratelli Rosselli, che conduce direttamente in Piemonte, dove la gara continua attraversando la provincia di Alessandria. Non mancheranno i tre fenomeni del ciclismo di oggi: Van der Poel, Van Aert e Alaphilippe. Sono loro i tre favoriti per il successo finale, con particolare attenzione ai due campioni del ciclocross che al momento sembrano di un altro pianeta e partono praticamente appaiati nelle quote. Proveranno a mettere i bastoni fra le ruote sprinter resistenti e uomini da classica come i vari Sagan, Matthews, Ballerini, Gilbert, Kristoff, Kwiatkowski, Trentin, Colbrelli, Gaviria, mentre tra i velocisti puri occhio a Bennett, Ewan, Demare, Nizzolo, Bouhanni, Viviani. Come al solito, però, tanti sono i possibili outsider, tra scalatori puri che proveranno a fare la differenza in salita e resistere al ritorno del gruppo o finisseurs che cercheranno di portar via un gruppettino per far valere lo spunto veloce. Il chilometraggio è tale che nel finale i rapporti di forza potrebbero essere rivoluzionati, pertanto è bene fare più di un nome e tenere d’occhio qualche protagonista alternativo.

Articolo precedenteMONTALTO PAVESE – RUBATE LE FOTO TRAPPOLE CHE CONTROLLAVANO IL SENTIERO DELLE FARFALLE
Articolo successivoOLTREPÒ PAVESE – IL DIRETTORE GENERALE DELL’ASST PAVIA, MICHELE BRAIT: “IL MIO ARRESTO È UN ATTO INFONDATO”