OLTREPÒ PAVESE – ELENA LUCCHINI: “NO A REDISTRIBUZIONE TERRITORIALE DI MIGRANTI. DOVE AMMINISTRA LA LEGA NON C’È POSTO”

241

“I recenti sbarchi avvenuti sulle coste italiane hanno riacceso i riflettori sul tema immigrazione e il conseguente ‘scaricabarile’ sulle amministrazioni locali da parte del Ministro dell’Interno – così in una nota stampa Elena Lucchini, onorevole oltrepadano della Lega – Il Viminale ha annunciato che verranno ricollocati, già a partire da questi giorni, 559 rifugiati, dei quali 60 alla Lombardia. Vogliamo essere chiari: dove amministra la Lega non c’è posto per nessuno, la priorità va data agli italiani o agli immigrati regolari che stanno pagando gli effetti economici dell’emergenza pandemica. È incredibile – continua Lucchini – come in un periodo di difficoltà per migliaia di famiglie italiane, le nostre amministrazioni locali siano costrette a far nuovamente fronte alla richiesta di ricollocamento di persone sbarcate in maniera irregolare sul territorio nazionale. Ben diverso è l’atteggiamento della Spagna dove il premier socialista, Pedro Sanchez, ha schierato l’esercito per arginare l’entrata irregolare in territorio spagnolo di migliaia di stranieri. Curioso anche constatare l’atteggiamento pilatesco dell’Unione Europea. Dalla Lega ci sarà intransigenza”.

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ”

Articolo precedenteVOGHERA – RILANCIARE IL CIRCOLO PD ATTRAVERSO UNA FORTE CAMPAGNA DI TESSERAMENTO
Articolo successivoVOGHERA: RAGAZZO DISPERSO DA 3 GIORNI. SI CERCA A GODIASCO