Oltrepò Pavese: Giovanni Palli si candida alla presidenza della Provincia

95


Ufficializzata la candidatura di Giovanni Palli – sindaco di Varzi e presidente della Comunità Montana Oltrepò Pavese – alla presidenza della provincia di Pavia. Le elezioni si terranno il prossimo 18 dicembre. Giovanni Palli dichiara che la sua candidatura è arrivata dopo “un percorso ampio e partecipato fatto di ascolto dei bisogni dei territori e dialogo con amministratori, cittadini e centri di competenza per rinnovare un’alleanza tra amministrazione provinciale e tutti i Comuni che ne fanno parte”.
“La coalizione di centro-destra – prosegue Palli – sindaci delle grandi e medie città e moltissimi amministratori civici dei 146 piccoli comuni, su 186 comuni totali, che fanno parte della Provincia di Pavia – dichiara Giovanni Palli, Candidato alla Presidenza della Provincia di Pavia – mi hanno chiesto di mettermi a disposizione di tutti i Sindaci della Provincia di Pavia per costruire insieme un percorso di rilancio strategico del territorio provinciale che abbia solide radici ed un progetto pieno ed a lungo termine che sappia costruire una alleanza tra aree urbane ed aree interne, città e piccoli comuni della Provincia di Pavia. Una sfida importante ed ambiziosa – continua Palli, Sindaco di Varzi e Presidente della Comunità Montana dell’Oltrepò Pavese – che affronteremo insieme a tutti i Sindaci ed ai 1955 amministratori locali per costruire una provincia dei comuni. L’amministrazione provinciale nei prossimi anni – rilancia Palli – ha davanti a sé un nuovo orizzonte di ripresa e rilancio nel solco del PNRR e della nuova programmazione europea 2021/2027. Tutto ciò nel contesto di una netta inversione di tendenza del ruolo istituzionale degli enti di area vasta che sta, finalmente, riportando le amministrazioni provinciali a ri-acquisire un ruolo centrale nella programmazione strategica e nel supporto alle amministrazioni locali al fine di attuare un progetto provinciale di semplificazione amministrativa. Una stagione nuova, quindi, che ci permette di portare avanti quanto di buono fatto dall’amministrazione provinciale di Poma che, con rigore e responsabilità, ha affrontato un percorso tormentato, ma che oggi permette a tutto il territorio di programmare la Provincia dei Comuni nei prossimi quattro anni affrontando sfide cruciali quali la valorizzazione del capitale umano, la transizione ecologica e la ripresa della competitività. Una sfida di rilancio territoriale, mettendo a sistema le peculiarità territoriali del Pavese, Lomellina ed Oltrepò, da intraprendere, insieme a Regione Lombardia, in un più generale quadro della strategia europea della macroregiona alpina che ci vede al tavolo con 7 nazioni (Austria, Francia, Germana, Italia) e 48 tra province e regioni.”
La lista “La provincia dei Comuni – Palli Presidente” è un mix di continuità e futuro, composta dalla Vice Presidente della Provincia di Pavia, da 3 rappresentanti rispettivamente delle città di Pavia, Voghera e Vigevano, da 5 Sindaci, 1 Vice Sindaco, 2 Assessori comunali e 4 Consiglieri comunali.  Daniela BIO, Attuale Vice Presidente della Provincia di Pavia e consigliere comunale di Mortara (Lomellina);


Michela CALLEGARI, Sindaco di Miradolo Terme
Ivana Maria CARTANÌ, Sindaco Sant’Alessio con Vialone
Claudio MANGIAROTTI, Sindaco di Volpara
Antonio COSTANTINO, Sindaco di Gambolò
Marco FACCHINOTTI, Sindaco di Mortara
Andrea FRUSTAGLI, Assessore di Stradella
Amedeo Pietro QUARONI, Vice Sindaco di Montù Beccaria
Franca AUTELLI, Consigliere comunale di Garlasco
Maria Pia TARASO, Consigliere Comunale di Pavia
Riccardo GHIA, Consigliere comunale di Vigevano
Giuseppe CARBONE, Consigliere comunale di Voghera

Un sostegno ampio e trasversale per il progetto “La Provincia dei Comuni” e la candidatura di Giovanni Palli alla presidenza della Provincia di Pavia che trova già oggi molti riscontri, trasversali per aree territoriali e per sensibilità politiche, tra i 186 Sindaci civici e di riferimento della coalizione di centro-destra.
Capeggia il coro dei Sindaci a sostegno della candidatura di Palli al vertice di Piazza Italia il Sindaco di Vigevano, ANDREA CEFFA: “Esprimo pieno appoggio a Giovanni Palli, candidato Presidente indicato dalla Lega ed appoggiato da tutto il centrodestra. Ringrazio tutti quei Sindaci e rappresentanti della Lega e del centrodestra che avevano indicato il mio nome,  ai quali dico che ora  è il momento di lavorare tuti quanti insieme per il bene della Provincia ed in particolare per Vigevano e la Lomellina che richiedono la giusta attenzione e lo spazio necessario per infrastrutture, territorio e turismo. Vigevano contribuisce in modo importante al progetto “La Provincia dei Comuni – Palli Presidente” esprimendo la candidatura altamente qualificata dell’ex Assesore Ghia, oggi Consigliere comunale” MARCO TOMBOLA, Sindaco di Albuzzano, “Sostengo convintamente la candidatura di Giovanni Palli, proposto dalla Lega. Oltre all’esperienza amministrativa vanta un curriculum professionale di tutto rispetto, necessario per guidare la Provincia nell’attuale contesto economico-finanziario con una visione di lungo periodo.” “Gambolò – dichiara il Sindaco ANTONIO COSTANTINO, è schierata totalmente con il candidato Palli. Parlo anche a nome dei tantissimi sindaci della Lomellina che hanno visto finalmente un’attenzione importantissima verso i comuni medio piccoli, che sono i due terzi della popolazione della Provincia.” “Pieno sostegno a Giovanni Palli, un candidato condiviso dai partiti del Centrodestra – dichiara CLAUDIO MANGIAROTTI, Segretario provinciale di Fratelli d’Italia e Sindaco di Volpara – attento alle esigenze dei vari territori che compongono la nostra Provincia che saprà guidare con rinnovata determinazione” “Ho deciso di sostenere la candidatura a Presidente della Provincia di GIOVANNI PALLI – dichiara MARCO FACCHINOTTI, Sindaco di Mortara ed amministratore provinciale d’esperienza – perché lo ritengo, per capacità e conoscenza del territorio, il candidato ideale a sostenere tale ruolo e che, sono sicuro, saprà ascoltare i bisogni e fare sistema con i territori della Lomellina, del Pavese e dell’Oltrepò Pavese.Sono iscritto alla Lega dal 1991, ho vissuto tutti i momenti esaltanti ed anche quelli difficili , non perdendo per un solo secondo la fiducia nel Movimento. Nel 2006 sono stato eletto in Provincia dove ho ricoperto la carica di assessore alle attività culturali e di vicepresidente della giunta .Ho proseguito la mia attività ininterrottamente come consigliere Provinciale,carica che mantengo tutt’ora. Nel 2012 sono stato eletto Sindaco della Città di MORTARA e riconfermato nel 2017.Mi sono proposto come candidato consigliere proprio per poter essere un valido collaboratore e sostenerlo nel non facile compito di operare a 360 gradi,per affermare la nostra Provincia nel ruolo importante che gli compete a livello Regionale.”
“L’individuazione basata sulle capacità professionali, sull’esperienza politica e relazionale – sostiene il candidato Palli anche il Sindaco di Stradella ALESSANDRO CANTÙ- è di buon auspicio per avere un Presidente della Provincia capace e rappresentativo di tutti i pavesi, come è stato il Presidente uscente Vittorio Poma che colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente per il suo operato” Si unisce al coro di sostegno a Giovanni Palli ed al progetto “La Provincia dei Comuni”, PAOLA GARLASCHELLI, Sindaco di Voghera: “La candidatura di Giovanni Palli è una grande opportunità per Voghera, città naturalmente baricentro dell’Oltrepò, che il centrodestra deve cogliere, unendo le forze su un Amministratore che è punto di riferimento per i Comuni del territorio in termini di capacità di intercettare risorse e visione nel metterle in rete.” “Anche Casteggio – rilancia il Sindaco LORENZO VIGO – sostiene il progetto del centrodestra unito alla guida della Provincia, convinti che possa essere la strada giusta per una provincia protagonista sul territorio. I prossimi anni saranno determinanti per attivare il volano di investimenti derivanti dal PNRR, e la nostra Provincia necessita di scelte lungimiranti.” “Robbio e questa parte di Lomellina – rilancia la candidatura del Sindaco di Varzi anche ROBERTO FRANCESE, sindaco di Robbio – rappresentano la capitale Industriale della provincia di PaviaLa vicinanza con A4 e A26 aiuta ma serve un collegamento rapido e un casello autostradale per la Lomellina che possa davvero dare un servizio adeguato alle nostre aziendeSiamo certi che Giovanni Palli da presidente saprà cogliere questa necessità trasformandola in occasione” “Sostengo Giovanni Palli – si unisce al grande consenso che il progetto “La Provincia dei Comuni” sta acquisendo in Lomellina anche il Sindaco di Cassolnovo, LUIGI PAROLO – per la stima reciproca e la condivisione di vedute. Lo sostengo perché soprattutto da amministratore ha dimostrato capacità nel “fare” e saper superare problemi pratici, burocratici e difficoltà di ogni genere, é abituato a non arrendersi e ha dimostrato di avere lungimiranza e tenacia. Ho fiducia che possa sostenere, promuovere e unire una Provincia che ha bisogno di competenza per essere guidata verso il futuro.Consapevole delle difficoltà che il ruolo di Presidente della Provincia comporta, del grande impegno che è pronto a prendersi con la sua candidatura e del necessario sostegno che dovrà ricevere da tutti gli amministratori per migliorare i servizi e la qualità della vita nella nostra Provincia, potrà contare nel mio sostegno incondizionato.” Il Sindaco del Comune di Nicorvo MICHELE RATTI sostiene la candidatura di Giovanni Palli perché vede in lui le caratteristiche idali per proseguire il rapporto fondato su dialogo, confronto e collaborazione che ha caratterizzato le interazioni tra l’Ente Provincia e i piccoli comuni della Lomellina negli ultimi anni.“Sono certo che con Palli Presidente potremmo proseguire il processo di crescita della nostra Provincia, anche in vista degli ingenti fondi che il PNRR metterà a disposizione degli enti locali.”
“Forza Italia – dichiara il consigliere provinciale e Sindaco di Zavattarello, SIMONE TIGLIO – appoggia lealmente la candidatura di Giovanni Palli alla presidenza della Provincia e si presenta con una squadra di candidati autorevole, di qualità e rappresentativa di tutti i territori. I sindaci ed i consiglieri dei nostri comuni possono contare sulla serietà e la qualità della proposta di Forza Italia, che si colloca, come è naturale che sia, in una coalizione di centrodestra, sulla base della convinzione che la chiarezza e la coerenza con le proprie idee siano stelle polari imprescindibili per ogni percorso politico.”

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedenteOltrepò Pavese: un’altra vendemmia è passata, eppure ingrassano sempre gli stessi
Articolo successivoCasteggio: in ricordo del Maestro Ennio Poggi fondatore del “Festival Borghi&Valli