Oltrepò Pavese – Inaugurata a Bagnaria la Greenway Voghera – Varzi

341

Questa mattina si è tenuta a Bagnaria l’inaugurazione della Greenway Voghera – Varzi, la via ciclopedonale che da Voghera porterà a Varzi, alla realizzazione totale del progetto al momento mancano solamente gli ultimi 3 chilometri per raggiungere il centro di Varzi. La Greenway per molti tratti segue il percorso dell’antica ferrovia Voghera – Varzi. Una volta ultimata sarà lunga 33 chilometri e potrebbe essere uno strumento importantissimo di valorizzazione dell’Oltrepo. Permetterà anche di raggiungere in sicurezza tanti altri percorsi lungo le colline circostanti. Dopo il taglio del nastro, dove la Greenway entra in Bagnaria, le autorità presenti si sono trasferite nella piazza storica di Bagnaria, Piazza San Bartolomeo dove dopo il saluto istituzionale del Sindaco di Bagnaria, Mattia Franza, hanno preso la parola il Presidente della Provincia di Pavia, Vittorio Poma, il Presidente della Comunità Montana dell’Oltrepò Pavese, Giovanni Palli, la Vicepresidente di Fondazione Cariplo, Claudia Sorlini, ed il Consigliere Legambiente Lombardia, Federico Del Prete, l’ingegniere Barbare Galletti, del settore Lavori Pubblici della Provincia di Pavia, che ha illustrato gli interventi realizzati che hanno permesso il completamento della Greenway. Il progetto è stato realizzato dalla Provincia di Pavia in collaborazione con la Comunità Montana dell’Oltrepò Pavese e Legambiente Lombardia, con il contributo di Fondazione Cariplo e Regione Lombardia. La Greenway Voghera – Varzi è costituita da un primo tratto di pianura, da Voghera a Salice Terme, 14 km con un dislivello di 84 m e una pendenza media dello 0,6%, e un secondo di carattere più collinare, da Salice Terme a Varzi, lungo 19 km, con un dislivello di 236 m e una pendenza dell’1,24% e prevede quattro aree di sosta organizzate con panchine, cestini portarifiuti con scomparti per la raccolta differenziata, rastrelliere per biciclette, pannelli informativi, fontanelle, tavoli da pic-nic e parapetti di protezione in legno.

Articolo precedenteGodiasco – Varni Agnetti, «Sorprendenti sono stati i gesti di solidarietà di singoli privati e istituzioni»
Articolo successivoSalice Terme – Musica ad alto volume e parcheggi selvaggi: è protesta dei residente di via Piumati