Oltrepò Pavese – Legambiente Voghera-Oltrepò: “Il caos del Campionato mondiale di enduro/Isde. Intervenga il Prefetto”

203

” Ormai è chiaro che si va verso l’edizione in Oltrepò dell’ISDE, cioè il Campionato mondiale di enduro della fine di agosto, in un clima di confusione e ritardi – scrive Legambiente Voghera-Oltrepò-.Lo avevamo capito dai periodici accessi agli atti presso gli Enti Locali, che segnalavano l’assenza di iter di autorizzazione dei percorsi. Ieri lo ha ulteriormente chiarito il question time in Consiglio Regionale della Lombardia. Oggi leggiamo di fatto la conferma da parte degli organizzatori sui giornali. Eppure, è da due anni che si sta parlando di questa manifestazione. E le regole per autorizzare questo tipo di manifestazioni sono vecchie di anni. Viene da pensare che visto il ritardo e non credendo al caso, forse gli organizzatori sperano in qualche corsia preferenziale. Impossibile pensare che non si conoscano regole ed iter da rispettare e seguire. E il rispetto di queste regole è quanto stiamo chiedendo come Legambiente, insieme ad altri, da due anni, cioè da quando è stata presentata la manifestazione. Gli interlocutori per noi sono gli Enti Locali e le Istituzioni che devono far rispettare i regolamenti e procedere con le autorizzazioni. Noi, almeno come Legambiente, abbiamo questa linea su questo tema come su tutti gli altri temi di cui ci occupiamo. Non siamo noi a dover aprire interlocuzioni o fare cogestioni o mediazioni con gli organizzatori. Se gli organizzatori sono in difficoltà non alzino pertanto l’indice verso Legambiente e gli ambientalisti, ma si preoccupino dei grossi deficit che li hanno portati a questa situazione e a questi ritardi. Ci chiediamo piuttosto quale tavolo sia aperto con la Comunità Montana dell’Oltrepò, visto che non risulta dagli accessi agli atti nulla di organico, ma abbiamo notizie solo di alcuni incontri. Se poi esponenti con ruoli importanti nel Governo Nazionale e nella Regione Lombardia si espongono in appoggi incondizionati, sarebbe utile capire perché non intervengano in modo altrettanto forte per il rispetto delle regole.È nell’insieme una situazione assurda – conclude Legambiente Voghera-Oltrepò –, senza certezze a poco più di un mese prima della gara. Chiediamo trasparenza e chiarezza, soprattutto forse è giunto il momento in cui si muova il Prefetto.”

  • Imagine di repertorio

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ”

Articolo precedenteOltrepò Pavese – Distributore self service di bottiglie di vino: installato dall’azienda Saviotti di Borgoratto Mormorolo. E’ una vetrina per venti produttori della zona tra Casteggio e Fortunago
Articolo successivoOltrepò Pavese – Marina Azzaretti: «A Voghera comanda la Lega»