OLTREPÒ PAVESE – «MEGLIO CONTINUARE A PEDALARE ANCHE SENZA BONUS, CHE MAGARI PASSA PURE IL NERVOSO» Lettera al Direttore

65

“Egregio Direttore, In pieno Covid e in pieno fermento del «vivi sano e fai sport» il governo crea il bonus bici. Vuoi usufruire del contributo del 60% (fino ad un massimo di 500 euro)? Sì! Allora vai subito a comperarti una bicicletta poi ti spieghiamo meglio. Vado a comperare una nuova bicicletta fidandomi delle buone intenzioni e assicurazioni del governo. Dopo qualche settimana dall’acquisto, ti dicono che solo ad inizio novembre ci sarà il famoso rimborso perché le richieste sono state moltissime e cercheranno di accontentare tutti… Nessun problema, aspetterò. Nel frattempo non si sa se il fondo stanziato coprirà i rimborsi ma… i geni non fermano la promozione del bonus bici anzi, la spingono sempre di più, estendendola al 31 dicembre 2020. Sicuramente avendo creduto cronologicamente alle buone intenzioni sarò premiato… Invece non è così, poiché solo alcuni giorni fa hanno detto che il primo che arriva, cioè che clicca, beneficerà del bonus! Senza dimenticare che per renderti la vita facile lo potrai conseguire solo se richiedi lo Spid (altra pratica molto snella… ve la consiglio!) e copia in Pdf della fattura oppure… oppure… oppure… Non mi spingo fino a parlare di truffa, ma certo che da un lato la procedura macchinosa, anche nel caso di fortunato accesso, e dall’altro la ressa di domande che, ampiamente prevedibile, avrebbe richiesto un’adeguata e preventiva strutturazione del sito, fanno assumere alla vicenda il sapore di un ennesimo distorto rapporto dell’amministrazione pubblica con il cittadino. Beh, forse è meglio continuare a pedalare anche senza bonus, che magari passa pure il nervoso. Carlo Dellabora – Voghera”

INVIATE LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL’OLTREPÒ A “IL PERIODICO NEWS” , ALL’INDIRIZZO MAIL : DIRETTORE@ILPERIODICONEWS.IT