OLTREPÒ PAVESE – MICHELE BRAIT EX DIRETTORE GENERALE DI ASST PAVIA RIMANE AGLI ARRESTI DOMICILIARI

93

Michele Brait, ex direttore generale dell’Azienda Socio-Sanitaria Territoriale di Pavia rimane agli arresti domiciliari, il Tribunale del Riesame di Milano ha respinto l’istanza presentata dal suo legale, l’avvocato Marco Casali. Michele Brait, 54 anni, era stato arrestato con altre tre persone il 19 marzo 2021 per  presunti appalti truccati relativi all’affidamento dei servizi di trasferimento per gli ospedali di Vigevano, Mortara, Mede, Voghera, Casorate Primo, Broni e Stradella. Insieme a Brait erano stati arrestati il dirigente amministrativo di Asst Davide Rigozzi, 38 anni e con i fratelli Antonio e Francesco Calderone, 52 e 41 anni, amministratori di fatto della First Aid, la cooperativa che si era aggiudicata con un ribasso intorno al 25% il bando di gara del valore di poco inferiore ai 2 milioni e 300 mila euro.

Articolo precedenteOLTREPÒ PAVESE – SI COMPRANO PIÙ RUSTICI E CASOLARI DI CAMPAGNA MA I PREZZI SONO STABILI
Articolo successivoSTRADELLA – CONTRIBUTI PER RIMOZIONE AMIANTO: IN FASE DI PRESENTAZIONE LE DOMANDE DEI PRIVATI