Oltrepò Pavese: prevenzione del diabete, in farmacia check gratuito della glicemia

54

In occasione della Giornata mondiale del diabete, celebrata ogni anno il 14 novembre, da lunedì 15 novembre ATS Pavia – in collaborazione con Federfama e l’Ordine dei Farmacisti di Pavia – scende in campo contro un nemico subdolo e, spesso, silente: il diabete. Obiettivo, sensibilizzare la popolazione alla prevenzione e al monitoraggio delle principali variabili di rischio che portano allo sviluppo di una patologia con un’incidenza elevatissima. Il diabete, infatti, è una malattia molto comune che, se trascurata, può determinare danni a lungo termine a numerosi organi e tessuti. Inoltre, nella maggioranza dei casi non dà alcun disturbo e lo scenario peggiore su cui ATS Pavia vuole intervenire concretamente, è il ritardo di diagnosi di 5-10 anni dal reale insorgere della patologia, causato proprio dalla mancata insorgenza di sintomi “sentinella”. Al contrario, il controllo periodico accompagnato da un corretto stile di vita (dieta ipoglicemica, attività fisica regolare) può essere sufficiente per prevenire l’esordio della patologia. “Sul territorio di Pavia – sottolinea il direttore generale di ATS, Lorella Cecconami, – i dati di prevalenza del 2020 dicono che gli assistiti pavesi affetti da diabete sono 35.698, ovvero il 6,9% della popolazione (in costante, ma lieve incremento dal 2011), di cui il 54,3% è di genere maschile, mentre il 45,7% è di genere femminile. Una tendenza che trova riscontro nel quadro generale italiano, redatto dall’Italian Diabetes Barometer Report in collaborazione con ISTAT, secondo cui dal 2000 al 2019, i pazienti diabetici sono passati dal 3,8% al 5,8% della popolazione, pari a circa 3 milioni e mezzo di persone, con un trend in leggero calo negli ultimi anni, dopo un decennio di crescita costante”. Grazie al progetto di Prevenzione del Diabete, nato dalla collaborazione tra ATS Pavia, Federfama e l’Ordine dei Farmacisti di Pavia, dal 15 novembre sarà possibile eseguire un test gratuito di misurazione del livello ematico di glicemia nelle 46 farmacie aderenti sul territorio di Pavia e provincia. Il test non è invasivo, bensì semplice ed immediato, e può allertare anche su un eventuale picco glicemico. In caso di test positivo, il soggetto dovrà recarsi dal proprio medico di base per le analisi di approfondimento in via preliminare.

ELENCO DELLE FARMACIE ADERENTI

o   Bozzani – Garlasco

o   Manara – Portalbera

o   Santa Giustina – Inverno e Monteleone

o   Isella – Mede

o   Petrarca – Pavia

o   Beltramelli – Pavia

o   Pozzoli – Vidigulfo

o   Ricotti – Casteggio

o   Lunghi – Corteolona

o   Fapa – Pavia

o   Vitali – San Martino Siccomario

o   Basiglio – Parona

o   Crivellari – Zeccone

o   Comelli – Borgo San Siro

o   Vigo – Casteggio

o   Ferrari – Sannazzaro de’ Burgundi

o   Centrale – Stradella

o   Corsico – Mortara

o   Moroni – Vigevano

o   Gazzaniga – Voghera

o   Gallotti – Certosa

o   San Carlo – Alagna

o   Brughiera – Vigevano

o   Lodola – Siziano

o   De Paoli – Lungavilla

o   Gatti – Candia Lomellina

o   De Amici – Colli Verdi

o   Bertazzoni – Vigevano

o   Lunghi – Copiano

o   San Giovanni – Belgioioso

o   Bonacossa – Gropello

o   San Giuseppe – Valle Salimbene

o   Morelli – Rovescala

o   Perdichizzi – Zerbolò

o   Nava – Gambolò

o   Pedotti – Pavia

o   Gipponi – Robbio

o   San Pietro – Pavia

o   Ghigini – Romagnese

o   Comasco – Dorno

o   Centrale Perotti – Dorno

o   Bruni – Santa Maria della Versa

o   Santo Spirito – Pavia

o   Moderna – Pavia

o   Marinone – Rosasco

o   Rosa – Palestro

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedenteVoghera: l’ex Todeschini su ASM Vendita e Servizi, “Si tratta solo ed esclusivamente di danni causati dalla mala gestio”
Articolo successivoVoghera: “Anche per il prossimo anno saremo al fianco delle famiglie che abitano negli alloggi di proprietà comunale”