OLTREPÒ PAVESE – SEQUESTRATO IL VINO A TERRE D’OLTREPÒ DEL CLIENTE/FORNITORE RISULTATO DIFFORME DOPO LE ANALISI

325

“In data odierna, venerdì 21 maggio – comunica con una nota stampa la cantina Terre d’Oltrepò – abbiamo ricevuto la notifica di un decreto di sequestro preventivo da parte della Procura di Pavia eseguito in ragione degli esiti analitici successivi al sequestro
dello scorso 30 marzo e di quanto la Cantina ha comunicato tramite i propri difensori alla Procura della Repubblica di Pavia.
Principale oggetto del sequestro è il vino già segregato e sigillato del cliente/fornitore che era risultato difforme in seguito ad analisi commissionate dalla Cantina stessa. Terre d’Oltrepò ribadisce la volontà di offrire massima collaborazione agli inquirenti nell’accertamento della verità e nella coscienza di non avere utilizzato sostanze vietate dalla legge.”

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ”

Articolo precedenteVOGHERA – APPROVATO IL CALENDARIO DI APERTURA 2021/2022 DEGLI ASILI NIDO COMUNALI GAVINA E POMBIO
Articolo successivoSTRADELLA – FRUSTAGLI: «IL NOSTRO INTENTO È QUELLO DI SFRUTTARE IL GIRO D’ITALIA PER FAR CONOSCERE L’OLTREPÒ PAVESE»