OLTREPÒ PAVESE – SFIDUCIATO IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO DI TUTELA VINI DELL’OLTREPÒ

396

Era nell’aria, e tanto tuonò che, alla fine, piovve, Liuigi Gatti , presidente del Consorzio di Tutela Vini dell’Oltrepò, in carica da due anni in carica,  è stato sfiduciato dal Consiglio di amministrazione con una larga maggioranza. I consigliere in riunione a Riccagioia di Torrazza Coste per ad approvare il bilancio dell’ente hanno, nel contempo,  sfiduciato il presidente . Nelle settimane scorse le dichiarazioni di Andrea Giorgi, presidente della cantina Terre d’Oltrepò, avevano messo una pietra tombale sul prosieguo dell’attività di Gatti come Presidente del Consorzio, Giorgi sfiduciava, in modo ufficiale e con clamore mediatico il Presidente Gatti,  una delle più importanti cantine della Lombardia chiedeva “una svolta per il Consorzio”. Ora bisogna nominare un nuovo presidente, il “pissi pissi bau bau” tra i votanti, per scegliere il nuovo presidente è continuo ed incessante, prossimamente  dovrà essere nominato un nuovo presidente, ed una nuova assemblea dovrà eleggere un nuovo Consiglio d’Amministrazione. Potrebbe essere la prima volta che la votazione verrà effettuata con le nuove regole dello Statuto approvate il 16 maggio, dove i criteri di rappresentanza, per quanto possibile e per quanto voluto, sono stati modificati. Si voterà con il “nuovo” sistema se il Ministero darà l’ok. Ok o non Ok, quanto era nell’aria è avvenuto.  

Articolo precedenteSALICE TERME – «NON CREDO CHE TRASFORMERÒ UNA FANTASTICA DISCOTECA IN UN LOUNGE-BAR RAFFAZZONATO PER L’ANSIA DI FAR QUALCOSA»
Articolo successivoOLTREPÒ PAVESE – ELETTA GILDA FUGAZZA: LA PRIMA PRESIDENTE DONNA NELLA STORIA DEL CONSORZIO TUTELA VINI OLTREPÒ PAVESE. GATTI MESSO ALLA PORTA PER «INCONCLUDENZA», «LENTEZZA» E «INCAPACITÀ DI CONDIVIDERE»